Vuoi risparmiare? Ecco come mettere da parte 10 euro al giorno

In questi tempi incerti, la cosa migliore da fare è risparmiare. Ma come? Ecco qualche suggerimento per mettere da parte 10 euro al giorno senza troppo sforzo

RIsparmio - Pixabay
Pixabay

Da mesi siamo assillati dalla crisi economica, che attanaglia tutti i Paesi a causa degli stop forzati imposti dalla pandemia. Tanti cittadini hanno difficoltà a far quadrare i conti a fine mese, e proprio in tempi incerti come questi, l’unica strada percorribile è quella del risparmio.

Il primo passo è stabilire un budget. Analizza gli acquisti del mese precedente. Poi imponiti un limite di spesa per le varie categorie fondamentali, come generi alimentari, cura della persona, rifornimento di benzina, ecc. Questo dovrebbe aiutarti a capire se c’è qualcosa nella tua routine che “consuma” troppo e che puoi tagliare.

E a proposito di tagli, ecco qualche trucco per risparmiare circa 10 euro al giorno. Qualche piccola rinuncia che però a fine mese potrebbe averti fatto rimanere 300 euro in più sul conto in banca senza troppo sforzo.

LEGGI ANCHE -> Prezzi bassi al supermercato: attenzione! Potrebbe nascondersi una trappola

Mettere da parte 10 euro al giorno? Più facile del previsto

Portafoglio - Pixabay
Pixabay

LEGGI ANCHE -> Tutti pazzi per i Bitcoin, la criptovaluta conquista gli imprenditori

Il caffè al bar è un rito, oltre che un piacere. Ma se pensiamo che il suo prezzo può variare da 90 centesimi a 1 euro e 20, e che mediamente se ne bevono uno o più al giorno, il conto è presto fatto. Bere il caffè a casa implica risparmiare circa 2 euro ogni giorno. E se ci si aggiunge anche il cornetto mattutino, è almeno un altro euro in più.

Tasto dolente, le sigarette. Da anni aumenta costantemente il loro prezzo e i tabagisti spendono mediamente 5 euro a pacchetto. Rispetto alla rinuncia del caffè al bar, dire addio al fumo è molto più difficile. Ma se si considera che una confezione di sigarette dura circa due giorni, ogni settimana si potrebbero risparmiare circa 20 euro.

Un’altra rinuncia dai risvolti salutisti potrebbe essere quella a dolciumi e snack, soprattutto se acquistati alle macchinette. Ognuno costa dagli 80 centesimi in su, fino ad arrivare anche a 2-3 euro per monoporzione, se si tratta di barrette proteiche o bio. La cosa più conveniente è acquistare una confezione al supermercato, e tenere lo snack in borsa o nello zaino in caso di attacchi di fame improvvisi. Euro risparmiati? Circa 2 al giorno.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Conti - Pixabay
Pixabay

L’ultima astuzia riguarda i giornali, è quella di passare da un abbonamento cartaceo ad uno digitale. Oggi tutte le testate offrono tutti i propri articoli sul web, e anzi, con un abbonamento spesso si ha accesso a contenuti esclusivi, approfondimenti e video. E con le formule attuali, si possono risparmiare anche più di 30 euro al mese.

Insomma, bisogna stare attenti alle piccole spese quotidiane, se poi a fine mese fanno cifra tonda. E con qualche piccola rinuncia e un po’ di furbizia si riesce davvero a mettere da parte un piccolo gruzzolo, sempre utile in caso di necessità.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE