I semi di papavero, quali sono i benefici e come si usano in cucina

I semi di papavero sono dei piccoli semi oleosi dal colore nero e dal sapore delicato molto croccanti che contengono sostanze benefiche per l’organismo. I semi di papavero sono conosciuti per l’elevato contenuto di calcio e di vitamina E che hanno un effetto calmante del sistema nerovoso. Non solo proprietà benefiche ma i semi di papavero sono molto usati in cucina soprattutto per preparare prodotti da forno.

semi papavero
I semi di papavero semi oleosi dal sapore delicato perfetti da inserire in una dieta ipocalorica poiché sono un vero toccasana per l’organismo (Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay)

In questo articolo ti spiegheremo cosa sono i semi di papavero e quali sono i benefici che questi piccolissimi semi neri apportano al nostro organismo. In più vedremo come usare i semi di papavero in cucina per realizzare piatti dal basso contenuto calorico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Come usare la curcuma in cucina, tutte le proprietà di una spezia miracolosa

I semi di papavero, quali sono i benefici che apportano questi semi all’organismo?

semi oleosi
Questi semi oleosi sono delle fonti incredibili di energia per il corpo quando è sottoposto a un forte stress fisico o mentale (Foto di RitaE da Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Come usare il coriandolo in cucina e quali sono le sue proprietà benefiche

I semi di papavero sono prodotti dal papavero, una pianta erbacea che è originaria del nord Africa e dell’Eurasia.

Si tratta di un fiore dal colore rosso molto diffuso anche in Italia dove spesso nasce spontaneamente ai bordi delle strade o nei campi soleggiati.

I papaveri per gli anglosassoni sono dedicati alla memoria delle vittime sui campi di battaglia della prima e della seconda guerra mondiale.

In più si tratta di un fiore preso d’assalto dalle api che vanno lì a raccogliere abbondante polline dall’insolito colore grigio scuro.

I suoi semi sono ricchissimi di proprietà benefiche. Devi sapere infatti che sono molto rinomati per il loro alto contenuto di vitamina E e di calcio che aiuta la salute dei denti e delle ossa.

Oltre all’alta concentrazione di proteine, i semi di papavero sono ottimi per calmare l’ansia e lo stress infatti vengono indicati dai medici come un alimento benefico per soggetti sottoposti a stress fisico e mentale.

Come usare i semi di papavero se si segue una dieta povera di grassi?

dieta dimagrante
I semi di papavero sono l’ideale anche per chi segue una dieta povera di grassi, soprattutto se si pratica molto sport (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

I semi di papavero sono un alimento consigliato dai medici a chi sta seguendo una dieta povera di grassi o un regime alimentare controllato.

Questo perché se consumati con attenzione possono apportare dei notevoli benefici all’organismo. Ma come consumare questi piccoli scrigni di virtù?

Il nostro consiglio è quello di usarne un cucchiaio a colazione, magari nello yogurt greco magro accompagnato da cereali e da frutta fresca come persche, fragole, mela e banana.

In più, puoi consumare un cucchiaio di semi di papavero accompagnandoli a delle ricche insalate miste o puoi distribuirli sulla superficie di una vellutata di zucca o di carota.

Non solo sarà arricchito il sapore della vostra vellutata ma ne guadagnerà anche l’aspetto perché questi semini scuri accompagnato da un giro di olio extra vergine di oliva daranno un tocco gourmet al vostro piatto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —>  Come usare il cardamomo, la spezia orientale che sta spopolando anche in Europa

I semi di papavero in cucina

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Cucina Salutare (@la_cucina_salutare)

Con i semi di papavero si possono preparare dei piatti molto delicati ma anche e soprattutto dei fantastici prodotti da forno.

Che dire di quei paninetti all’olio ricoperti di coloratissimi semi di papavero? Oppure i grissini tirati a mano con una spolverata di questi semini neri.

Nella cucina regionale italiana i semi di papavero vengono largamente usati. In Friuli Venezia Giulia per esempio si cucinano con il cosiddetto confenòns. In Emilia Romagna invece si prepara un piatto dal nome “Rosole”.

Infine, in Salento con questi semi scuri e ricchi di benefici per l’organismo si prepara la “paparina fritta”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Attenzione al consumo eccessivo di semi di papavero: ecco le calorie e i valori nutrizionali

frutta secca
I semi di papavero e la frutta secca in genere sono alimenti molto calorici. Tuttavia se inseriti correttamente in una dieta possono aiutarti a perdere peso (Foto di ecogreenlove da Pixabay)

Come ti abbiamo già specificato i semi di papavero sono dei semi oleosi ricchi di benefici per il tuo organismo ma allo stesso tempo si tratta di alimenti molto calorici. Ti basti pensare che 100 grammi di pinoli tostati contengono 525 calorie.

Per questa ragione il nostro consiglio è quello di sentire il parere del tuo nutrizionista o dietologo prima di assumerle nell’ambito di una dieta a ridotto apporto di calorie.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL 16 FEBBRAIO 2021 GUARDA IL TG DI YESLIFE.