Zio di 14 anni confessa omicidio della nipotina: agghiacciante ricostruzione

Un ragazzo di 14 anni è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso la nipotina di 7 e di aver gettato il cadavere in un torrente con l’aiuto della sorella.

Turchia zio uccide nipotina cadavere torrente
(Free-Photos – Pixabay)

Ha soffocato ed ucciso la nipotina di 7 anni e poi ha gettato il cadavere in un torrente. Questo quanto avrebbe messo in atto un ragazzino di 14 anni che è stato arrestato dalla polizia di Bulancak, in Turchia. Una volte fermato il 14enne avrebbe ammesso le proprie responsabilità confessando il delitto e spiegando di aver gettato il corpo nel torrente con l’aiuto della sorella, anch’essa poi finita in manette. Ora sono ancora in corso le indagini per chiarire i contorni della terribile vicenda.

Leggi anche —> “Uccidili, Uccidili”: agghiacciante video dell’imboscata

Turchia, uccide la nipotina di 14 anni soffocandola: ragazzo di 14 anni confessa l’omicidio dopo l’arresto

Asprete pesce fiume
(Free-Photos-Pixabay)

Leggi anche —> Ragazzo stermina la propria famiglia in casa: assolto, la motivazione del giudice

Un ragazzo di 14 anni e la sorella sono stati arrestati a Bulancak, in Turchia. L’adolescente sarebbe accusato dell’omicidio della nipotina di soli 7 anni, il cui corpo è stato rinvenuto in un torrente ad Adakoy Creek. La piccola era scomparsa da giorni e le squadre di ricerca, composte da circa 150 persone, si erano attivate per ritrovarla. Purtroppo le ricerche si sono concluse con il tragico ritrovamento. La polizia, che sta indagando sul caso, riferisce The Sun, ha fermato lo zio della vittima che poco dopo avrebbe ammesso le proprie responsabilità.

La piccola, stando alla confessione, come riporta The Sun, avrebbe fatto arrabbiare e poi colpito lo zio che di tutta risposta avrebbe reagito colpendola a sua volta. Caduta a terra, la bambina avrebbe iniziato a piangere e urlare, circostanza che avrebbe spinto l’adolescente a tapparle la bocca con la mano per non farla sentire a nessuno. Purtroppo, però, la piccola è rimasta soffocata ed è morta. A quel punto, il giovane avrebbe chiamato la sorella per sbarazzarsi del cadavere che è stato gettato nel torrente, dove poi è stato ritrovato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Interprete turca trovata morta scena film
Polizia Turca (Getty Images)

L’adolescente e la sorella sono stati, dunque, arrestati. Le accuse, riferisce The Sun, mosse dall’ufficio del procuratore capo di Bulancak nei confronti del ragazzo sono di omicidio e di “distruzione, modifica o occultamento di prove penali“.