Gran Bretagna, il governo accelera le vaccinazioni per la popolazione

La Gran Bretagna promette una dose a ogni cittadino entro luglio. Anticipato l’obiettivo iniziale fissato un mese prima 

Boris Johnson
Boris Johnson (Getty Images)

La Gran Bretagna accelera le vaccinazioni per tutta la popolazione. E’ questo l’obiettivo di Boris Johnson. Il governo britannico quindi si sta impegnando ad anticipare di un mese la somministrazione della prima dose del vaccino. Sarà quindi entro il 31 luglio che tutti i cittadini sopra i 18 anni la riceveranno. Intanto i dati sui vaccinati in Gran Bretagna sono abbastanza soddisfacenti. Al momento sono state vaccinate 17,2 milioni di persone con la prima dose e i richiami sono saliti a oltre 600 mila.

LEGGI ANCHE — Vaccino: ancora ostacoli alla somministrazione da AstraZeneca

Gran Bretagna, nessuna prenotazione per vaccinarsi. Somministrazioni anche in farmacie

Vaccino AstraZeneca medici privati contrari
Vaccino AstraZeneca (Getty Images)

LEGGI ANCHE — Covid-19, variante inglese galoppa: penisola in lockdown dal 25 febbraio

La Gran Bretagna agisce in modo diverso dall’Italia per le vaccinazioni anti-Covid. Nessuna prenotazione per ricevere il vaccino. E’ questo il modus operandi da parte del sistema sanitario britannico, che contatta direttamente i cittadini per lettera o sms. Proprio in quest’ultimo caso è presente un link dal quale si accede ad una pagina in cui sarà possibile scegliere la data e l’ora dell’appuntamento. Non solo però, le vaccinazioni avvengono anche nelle farmacie o negli ambulatori medici. Tutto ciò quindi velocizza la procedura che non dura più di 10 minuti a persona. E’ anche questo il motivo per cui la Gran Bretagna si è trovata più avanti rispetto all’Italia nella somministrazione dei vaccini. Diversi i punti allestiti: dai centri congressi, agli impianti sportivi, chiese, moschee e cinema.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

variante efficacia vaccino
(Getty Images)

La Gran Bretagna nella campagna vaccinale è partita a somministrare le dosi dagli ultra-ottantenni, più il personale sanitario impegnato nella lotta al Covid e quello delle case di riposo. Alla metà di febbraio invece il vaccino è stato somministrato a tutti gli ultra-settantenni.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE.