Vasti incendi distruggono decine di ettari di vegetazione

Due focolai sotto controllo da 170 vigili del fuoco; mentre un’ottantina gli escursionisti evacuati.

Fino a 170 vigili del fuoco sono stati mobilitati questo sabato 20 febbraio nei Paesi Baschi a causa di numerosi incendi presenti a bassa e media montagna. Alimentate da forti raffiche di vento, fino a 100 km/h, le rapide fiamme non hanno causato vittime, ma il loro impatto è stato devastante per la vegetazione. I rapporti delle autorità riferiscono che decine di ettari sono stati bruciati; mentre circa ottanta gli escursionisti evacuati per precauzione. Questo fine settimana fino a 5.000 case sono rimaste senza elettricità nel dipartimento francese dei Pirenei Atlantici, al confine con la Francia.

LEGGI ANCHE >>> Ti sei vaccinato? Per te una bevanda in omaggio

Le indagini sono aperte

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Assembramenti e feste clandestine nella capitale e in periferia

Secondo quanto riportano i notiziari francesi, i vigili del fuoco dei Pirenei Atlantici, rinforzati la sera stessa dai vigili del fuoco del dipartimento delle Landes (Nuova Aquitania), si sono mobilitati per estinguere “una moltitudine di piccoli focolai”, di cui due principali: uno al mattino proveniente dalla vicinissima Spagna, nella zona del col d’Ibardin; l’altro nella zona della sommità di La Rhune (in basco Larrun), ha riferito il sottoprefetto del comune di Bayonne. L’origine degli incendi resta ancora sconosciuta e le indagini sono aperte. L’area resta sotto il controllo degli elicotteri, i cui membri dell’equipaggio sorvoleranno l’intera zona per accertare cause e dinamiche dell’incidente.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Incendio casa macerie colpo di scena
Incendio (Getty Images)

Secondo le informazioni raccolte da Enedis, ieri sera circa 250 famiglie sono rimaste senza elettricità; i comuni più colpiti sono Espelette, Itxassou, Ordiarp, Aussurucq e Mendionde.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE

Fonte France Info