Laura Pausini, il selfie allo specchio: che splendore. Unica – FOTO

Laura Pausini. La cantante pubblica una serie di scatti suggestivi su Instagram ed esterna una riflessione sulla sua carriera e la sua vita

Laura Pausini buon natale
Laura Pausini (Getty Images)

Era il 27 Febbraio 1993 quando una timida ragazza di Faenza di appena 19 d’età vinse il Festival di Sanremo nella sezione novità con il brano La solitudine. Sfidiamo chiunque a non averlo cantato a squarcia gola in auto o in gita con gli amici. Quella giovane era Laura Pausini. Confermò il suo successo l’anno dopo con un’altra canzone divenuta iconica, Strani amori, aggiudicandosi il terzo posto nella medesima competizione canora.

Oggi, grazie al suo talento straordinario, una voce potente e armoniosa, esibendosi e incidendo anche in lingue straniere, la sua fama ha varcato i confini del nostro paese. Ha al suo attivo 70 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, 225 dischi di platino, ha vinto un Grammy Award e 4 Latin Grammy Awards (unica cantante italiana ad aver ottenuto tale risultato). Carzo Azeglio Ciampi le ha conferito il titolo di Commendatore della Repubblica.

Ha collaborato con colleghi e artisti del calibro di Madonna, Phil Collins, Michael Jackson, Julio Iglesias, Michael Bublé, James Blunt, Ennio Morricone, Ray Charles e Luciano Pavarotti.

Leggi anche -> Sanremo, ecco tutti i duetti nella serata delle cover

Laura Pausini: “La stessa voglia di scoprire cosa ci sarà domani”

Leggi anche -> Sanremo 2021, chi è Madame: tutto sulla cantante in gara con “Voce”

Ai numerosi riconoscimenti di Laura Pausini potrebbe aggiungersi addirittura anche un Oscar. La canzone Io sì (Seen) scritta insieme a Niccolò Agliardi con Diane Warren per il film Netflix La vita davanti a sé di Edoardo Ponti, interpretato da Sofia Loren, è stata inserita nella short list degli Academy Awards 2021.

Nonostante questo, la celebre cantante non dimentica le sue radici, resta umile e tramite Instagram si fa promotrice di grandi insegnamenti. Attraverso una carrellata di scatti che la mostrano in un gioco di specchi, è una metafora vivente della necessità di guardare inevitabilmente al futuro, tenendo sempre presente ciò che si è e da dove è iniziato il proprio percorso.

Ricorda in didascalia gli esordi, quel giorno a Sanremo che la vide trionfare. Ma il legame tra la sua anima e la musica ha un sapore più antico: “Cantare è il mio mestiere da sempre, da quando ero nella pancia della mia mamma e nei sogni di mio babbo”. 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Laura Pausini maglione corto
Laura Pausini (Getty Images)

Ma chi è oggi Laura Pausini?Una persona che non si arrende mai anche quando ha paura, è soprattutto fatta di tante culture e per questo privilegiata, è soprattutto una che ha capito che il mestiere del cantante non è un hobby, ma imparare il mestiere della vita è molto più difficile e per questo ancora più importante”.