Sanremo 2021, il brano di Ermal Meta: il testo della sua canzone “Un milione di cose da dirti”

Prenderà parte al Festival di Sanremo con il brano “Un milione di cose da dirti”: quello che sappiamo sulla canzone di Ermal Meta e il suo testo ufficiale

Ermal Meta Sanremo
Ermal Meta (foto – Paolo De Francesco)

Ermal Meta tornerà sul palco del Festival di Sanremo dopo aver trionfato nel 2018 in coppia con Fabrizio Moro con la canzone “Non mi avete fatto niente”. Il 39enne cantautore albanese naturalizzato italiano presenterà il brano “Un milione di cose da dirti”, tratto dall’album “Tribù urbana” che uscirà il 12 marzo e conterrà 11 pezzi inediti. Si tratta di “una canzone d’amore semplicissima”, come ha dichiarato lo stesso cantautore, una ballata che invita a non temere di esprimere i propri sentimenti e anche a non vergognarsi di chiedere aiuto quando ce ne sarà bisogno.

In attesa di ascoltare il brano in gara nella categoria Campioni, Tv Sorrisi e Canzoni ha rilasciato in esclusiva il testo completo della canzone.

LEGGI ANCHE -> Sanremo 2021, chi è Ermal Meta: tutto sul cantante di Un milione di cose da dirti

Testo di “Un milione di cose da dirti”, brano di Ermal Meta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ermal Meta (@ermalmetamusic)

LEGGI ANCHE -> Sanremo 2021, Milly Carlucci commenta le scelte di Amadeus

Testo di: E. Meta – R. Cardelli – E. Meta

Senza nome io, senza nome tu
E parlare finché un nome non ci serve più
Senza fretta io, senza fretta tu
Ci sfioriamo delicatamente
Per capirci un po’ di più
Siamo come due stelle scampate al mattino
Se mi resti vicino non ci spegne nessuno
Avrai il mio cuore a sonagli
Per i tuoi occhi a fanale
Ti ho presa sulle spalle
E ti ho sentita volare
Con le mani nel fango
Per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Il tuo viaggio io, la mia stazione tu
E scoprire che volersi bene
È più difficile che amarsi un po’ di più
È la mia mano che stringi, niente paura
E se non riesco ad alzarti starò con te per terra
Avrai il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
Ce li faremo bastare
Ce li faremo bastare
Con le mani nel fango per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ho un milione di cose da dirti
Solo un milione di cose da dirti
Ti do il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
E senza dirlo a nessuno
Impareremo a volare
Tu mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Cuore a sonagli io
Occhi a fanale tu

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter