Studentessa morta tranciata dallo specchietto di un camion, i dettagli

Studentessa morta a soli quattordici anni, uccisa da un camion, la disgrazia è avvenuta in Inghilterra, cosa è successo?

studentessa morta
Incidente (Getty Images)

Aveva solo quattordici anni la studentessa morta dopo essersi agganciata allo specchietto retrovisore di un camion di 7,5 tonnellate, mentre camminava lungo una strada di campagna dell’Inghilterra. Il suo nome è Holly Chevassut e purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare. Oggi dopo tre anni è stata chiusa l’inchiesta del tragico evento e gli agenti di polizia hanno scoperto la verità.

LEGGI ANCHE>>>>Jerome Boateng, riaperte le indagini per violenze dopo la morte della ex fidanzata

Studentessa morta: come si chiude l’inchiesta?

studentessa morta
(Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Senza corrente si scaldano con un mezzo di fortuna: morte una donna e una bimba

Era il 2018 quando la studentessa inglese venne tranciata dallo specchietto retrovisore di un camion e per lei quella fu la fine della sua vita. Oggi a distanza di tre anni è stata confermata la causa. Holly stava camminando lungo una strada stretta senza marciapiede del villaggio di Harbury, nel distretto di Stratford-on-Avon nel Warwickshire. Intorno alle 17.30 locali è stata travolta dal veicolo, un autocarro a pianale Izuzu di proprietà di GRS Recovery. Dopo la tragedia l’azienda produttrice è stata esortata a prendere provvedimenti onde evitare il verificarsi di altre morti in futuro. GRS Recovery ha già confermato di aver modificato gli specchietti e le protezioni dei suoi veicoli per conformarsi alle normative.

L’ultima udienza

“Siamo profondamente rattristati per la perdita della nostra bellissima figlia. Holly era una giovane donna meravigliosa, talentuosa, creativa, divertente”. A parlare sono i genitori della vittima che dopo l’ultima udienza hanno voluto omaggiare la loro piccola donna.  “Ci ha fatto ridere, a volte piangere e siamo molto orgogliosi di lei  – le loro parole sono toccanti – di tutto ciò che ha ottenuto e di tutto ciò che avrebbe potuto diventare. È molto amata dalla sua famiglia e dai suoi amici e ci mancherà moltissimo”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Cuoco uccise la moglie nel 2019 perché lo respinse, arriva la sentenza definitiva
(Foto di Daniel Bone da Pixabay)

Un errore umano ha strappato via la vita ad un’adolescente con un futuro ancora tutto da scrivere.