Déjà vu per l’abito fiorato di Fiorello a Sanremo, qualcuno lo aveva già indossato prima di lui

Lo stesso cappotto fiorato portato da Fiorello ieri sera a Sanremo è stato indossato, quasi identico, anche da Filippo Timi nel Don Giovanni. Casualità?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

La prima serata del 71esimo Festival di Sanremo è cominciata con il botto ieri, con milioni di italiani collegati per assistere alla kermesse canora ed esibizioni davvero molto impattanti in termini di look e performance.

La serata è cominciata prima con un monologo al buio tra Amadeus e Fiorello. Quando però le luci si sono accese all’Ariston, Amadeus era da solo così ha fatto un breve ringraziamento a tutti coloro che gli hanno permesso di essere lì sul quel palco così ambito anche quest’anno, solo successivamente l’amico e collega Fiorello si è palesato davanti a tutti con un abito-mantello che ha davvero stupito tutti.

Si trattava di un abito di 21 chili, come lui stesso ha spiegato, costruito da rose e fiori freschi che lo ha seguito nella sua esibizione canora come benvenuto ai telespettatori da casa. Un outfit che ha stregato per l’accuratezza con cui è stato eseguito meticolosamente dalla sartoria Rai.

Ma siamo sicuri che lo stesso abito non sia mai stato visto prima in un altro spettacolo che ha coinvolto uno dei nostri maggiori attori e commediografi italiani?  A noi qualche dubbio era venuto.

LEGGI ANCHE -> Elodie, un decolleté che ti fa impazzire: bella e sensuale. Amabile – FOTO

Filippo Timi, quel mantello a fiori usato per il Don Giovanni nel 2012

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Filippo Timi (@filippotimi)

LEGGI ANCHE -> Irama a Sanremo 2021, l’esito del tampone al cantante

Classe 1974, Filippo Timi oggi è uno dei migliori attori, registri, scrittori e drammaturghi Italiani, anche se la sua è una storia con un passato difficile. Cresce infatti con problemi di balbuzie e ha la sindrome di Stargardt. Ma nonostante questo studia e inizia a far teatro, la sua via d’uscita ai problemi di salute che lo tormentano fin da ragazzino e con questo mezzo supera le difficoltà che gli stanno intorno.

Grandissimi successi a livello anche internazionale per lui, amato sia al teatro che al cinema per la voce possente e bassa tanto sensuale quanto carismatica. Nel 2009 Timi è al fianco di George Clooney con “The America” e nello stesso anno svolge il ruolo del clown nel film “La solitudine dei numeri primi”. Negli anni successivi compare anche in “Quando la notte”, “Asterix & Obelix al servizio di Sua Maestà” e “Italian Movies”.

Ma ciò su cui vogliamo porre l’attenzione è il ruolo del Don Giovanni nella commedia teatrale portata in scena tra il 2012 e 2013. Abiti settecenteschi e pomposi, “volevo fare un’overdose di esteticità bizzarra per i costumi”, afferma proprio Timi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Sanremo, déjà vu per l’abito fiorato di Fiorello
Filippo Timi mantello fiorato (Foto Pinterest)

E lo vediamo indossare proprio quel mantello fiorato che lo stesso Fiorello ha calzato ieri sera con grande disinvoltura. Palchi diversi ma stesso intento scenico maestoso da parte di entrambi che volevano sorprendere e incantare, perché il teatro vuole proprio questo: soddisfare le aspettative e ammaliare con effetti che vanno oltre la nostra stessa aspettativa.