Duplice femminicidio: madre e figlia brutalmente uccise

Lunedì sera due donne sono state ritrovate morte nella loro casa a Sainte-Sophie, nella regione dei Laurentides. 

Due donne sono state brutalmente uccise il primo marzo. La tragedia si è consumata la sera di lunedì, presso l’abitazione di famiglia ubicata a Sainte-Sophie, nella regione dei Laurentides, Québec (Canada). Secondo quanto riportano i media locali, alla base dell’aggressione vi sarebbe acceso diverbio, scoppiato intorno alle ore 21:15 nell’appartamento in rue Samson. Gli agenti di polizia sono accorsi sul posto e hanno ritrovato a terra le due vittime Sylvie Bisson, 60 anni, e sua figlia, Myriam Dallaire, 28 anni, gravemente ferite.

LEGGI ANCHE >>> Caso Navalny: Mosca risponde alle sanzioni degli USA

I soccorsi sono stati vani

450 migranti evacuati
Polizia (GettyImages)

Madre di un bambino e recentemente separata dall’ex coniuge, Myriam Dallaire, 28 anni, è stata dichiarata morta nel pomeriggio di martedì, 2 marzo; il giorno seguente all’aggressione nella loro residenza nei Laurentides. Vittima dell’attacco è stata anche la madre: trasferita d’urgenza in ospedale insieme alla figlia, Sylvie Bisson è morta ieri mattina. A dichiarare il decesso è stato lo stesso personale medico della struttura ospedaliera a nord di Montreal. 

Lunedì sera, l’ex coniuge 33enne di Myriam Dallaire, è stato arrestato dopo aver provocato deliberatamente un incidente stradale. Secondo le prime ricostruzioni, il presunto responsabile del duplice femminicidio è fuggito dalla scena del crimine a bordo di un veicolo e si è scontrato violentemente con un’altra auto in via Bélanger a Saint-Jérôme. Feriti, entrambi gli automobilisti sono stati portati in ospedale. Le indagini sono state affidate alla squadra investigativa per crimini maggiori Sûreté du Québec (SQ). Le dichiarazioni del suo portavoce, il sergente Anik Lamirande, sono risolute: le due donne sono state vittime di omicidio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Chiede una sega al vicino: due arresti per omicidio

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Scena del crimine
Scena del crimine (Getty Images)

L’altro conducente è rimasto gravemente ferito, ma le sue condizioni di salute sono stabili. L’accusato sarà invece interrogato dagli inquirenti non appena il suo stato di salute lo consentirà.

Fonte Montreal Ctv News