Stupro al parco di Villa Gordiani, arriva la solidarietà dal quartiere: “Non sei sola…”

La giovane studentessa si stava allenando al parco di Villa Gordiani quando l’aggressore l’ha afferrata alle spalle e trascinata via.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Non Una Di Meno – Roma (@nonunadimeno_roma)

Un’altra volta, l’ennesima violenza sulla donne. A pochi giorni dall’8 marzo, all’alba di venerdì 5 marzo, una ragazza di 22 anni è stata violentata al parco mentre stava facendo jogging. Secondo quanto riportano i media locali, la giovane studentessa è stata afferrata alle spalle e trascinata via dall’aggressore mentre si stava allenando in pieno giorno a Villa Gordiani, il parco archeologico diviso a metà dalla Prenestina e situato nel quadrante est del quartiere di Centocelle. Da ieri sera è caccia all’aggressore: la polizia locale ha effettuato il sopralluogo al parco e battuto le aree circostanti; in particolare Prenestino, Pigneto, Centocelle e Collatino, spingendosi oltre Tor Sapienza.

LEGGI ANCHE >>> Si accascia mentre attraversa la strada: muore una giovane donnaù

“Non sei sola: il quartiere è con te”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Borgata Gordiani (@borgatagordiani)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Incendio all’interno di un appartamento: muore giovane donna

La ragazza stava facendo jogging alla luce del sole come ogni mattina. Erano circa le 7:30 quando all’improvviso una mano le ha tappato la bocca; l’aggressore l’ha violentata ed è fuggito via. A chiamare i soccorsi è stata proprio la vittima: la 22enne è riuscita a chiedere aiuto a un negoziante della zona, il quale ha immediatamente avvertito il 113. La studentessa è attualmente ricoverata all’ospedale Sandro Pertini di Roma.

L’ennesimo caso di stupro ha riacceso la rabbia e la frustrazione dei residenti sulla questione sicurezza dopo una lunga lista di violenze e microcriminalità. In merito, questo sabato 6 marzo alle ore 16:00 si terrà una manifestazione per dire ancora una volta basta alla violenza di genere; un fenomeno che continua a persistere e che “non è normale che sia normale”. “Non sei sola: il quartiere è con te” dichiara lo striscione di solidarietà appeso al cancello del parco.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Il comitato di lotta di Villa Gordiani ha lanciato un messaggio su tutti i social networks, invitando tutti a partecipare in massa al presidio di sabato per dire no alla violenza di genere e contro il degrado sociale e culturale che determinano la sopraffazione.