Adriano Celentano: lettera aperta a Fabrizio Corona. “Solo tu puoi…”

Adriano Celentano. Il Molleggiato sceglie Instagram per mandare un messaggio a Fabrizio Corona in seguito alle vicende recenti che lo hanno visto coinvolto

Adriano Celentano lettera Fabrizio Corona
Adriano Celentano – GettyImages

Le vicende che hanno recentemente coinvolto Fabrizio Corona stanno decisamente alzando un polverone mediatico e dividendo l’opinione pubblica. L’ex re dei paparazzi è stato obbligato a interrompere il regime di arresti domiciliari nel quale si trovava per continuare la sua detenzione in carcere.

Le motivazioni sarebbero da trovare nelle continue trasgressioni dell’uomo che, con fare da show man, è apparso in diverse trasmissioni televisive, usava il web come un palcoscenico quotidiano e avrebbe intrattenuto rapporti non consentiti dentro e fuori le mura della propria abitazione.

C’è chi lo difende, pensando che la giustizia italiana voglia fare di lui un simbolo, un capro espiatorio; d’altro canto, c’è chi invece sostiene che, a causa dei reati gravi di cui si è macchiato e per i quali è stato riconosciuto colpevole, debba ritornare in cella. Lo schieramento ha interessato anche molti volti noti del panorama dello spettacolo italiano. Anche uno degli ultimi veri divi nostrani ha voluto esprimere la sua opinione attraverso una lettera aperta indirizzata al diretto interessato.

Adriano Celentano ha scelto Instagram come mezzo comunicativo d’eccezione. Ha avviato il suo profilo sul social network meno di un anno fa: pochi post ma sempre molto significativi.

LEGGI ANCHE —> Fabrizio Corona sconvolgente: su Instagram FOTO con volto pieno di sangue

Adriano Celentano: le parole rivolte a Fabrizio Corona

LEGGI ANCHE —> Fabrizio Corona, fra poche ore la decisione che potrebbe cambiargli la vita

“Caro Fabrizio” – così inizia la sua lettera Adriano Celentano. Il Molleggiato si è detto particolarmente toccato dalle immagini trasmesse dalla trasmissione di Massimo Giletti in cui è stato mostrato il momento in cui Corona è stato portato in ospedale. Visibilmente fuori controllo e con sua madre vicina, in lacrime, disperata, che lo supplicava di calmarsi. Una scena che Celentano descrive così: “Un dolore così grande che pareva uscire dallo schermo, quasi come a sciogliere una lacrima di chissà quanta gente ti stava guardando. E mentre anch’io, a fatica, cercavo di fermare la mia, di lacrima, tutto ad un tratto, come un fulmine a ciel sereno, il mio pensiero si è fermato su di te”.

Non nasconde la gravità dei reati di Fabrizio Corona, lo descrive come un uomo che ha fatto tante “cavolate” nella vita. Tuttavia, anche Adriano Celentano si schiera con chi vede la sua pena spropositata se paragonata ad altri casi giudiziari. “E qui, secondo me, sta la grande ingiustizia della giustizia italiana. Si danno 14 anni ad uno come te, che ha fatto sì, cose punibili dalla legge, ma non a tal punto da equiparare i tuoi madornali errori di vita a chi uccide una persona”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Fabrizio Corona carcere sgarbi
Fabrizio Corona (Getty Images)

Celentano conclude con un pensiero alla famiglia dell’ex paparazzo, a quella madre distrutta dal dolore e a suo figlio Carlos, avuto dalla modella e show girl Nina Moric. Poi il consiglio finale, non da parte dell’uomo di spettacolo ma da essere umano verso un suo simile: “Solo tu puoi aggiustare il sentiero, non solo della tua vita, ma quella di tutte quelle persone che aspettano un tuo segnale”.