Novità Fabrizio Corona, rivelazione sconvolgente: “Vedrete quello che farò”

Sono sette giorni che Fabrizio Corona porta avanti lo sciopero della sete e della fame, le condizioni peggiorano e scatta la denuncia, le novità

Fabrizio Corona (Getty Images)

Fabrizio Corona è ancora ricoverato nel reparto di psichiatria del Niguarda di Milano, dove sembra stia continuando lo sciopero della fame e della sete. La situazione va avanti ormai da giorni, precisamente da una settimana, quando il re dei paparazzi ha scoperto di dover tornare in galera per finire di scontare la pena iniziata anni fa. A quanto pare  il tribunale di sorveglianza ha annullato il differimento della pena per una serie di violazioni, ma adesso si aggiunge a questo anche un’altra denuncia scattata qualche giorno fa.

LEGGI ANCHE>>>Fabrizio Corona sconvolgente: “Lo ha fatto ancora”

Fabrizio Corona: quali sono le novità?

Fabrizio Corona carcere sgarbi
Fabrizio Corona (Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>La Vita in Diretta, Fabrizio Corona interrompe lo sciopero della sete

Sembra ci siano novità sul caso Fabrizio Corona, è arrivato una denuncia da parte del sostituto procuratore generale Antonio Lamanna e il magistrato del tribunale di sorveglianza Martina Corti. Il primo ha chiesto il suo ritorno in carcere, il secondo ha confermata la decisione. A quanto pare non appena il fotografo è venuto a conoscenza dei fatti ha iniziato una serie di violenze contro se stesso reagendo tagliandosi le vene per poi apparire sui social col volto insanguinato. “Questo è solo l’inizio, dottoressa Corti, signor Lamanna questo è solo l’inizio – sono state le sue parole – Quant’è vero Iddio sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie”. Le indagini sul caso che sta sconvolgendo tutta Italia continuano e saranno i pm di Brescia, procura competente per i reati commessi nei confronti dei magistrati milanesi, a dare la sentenza.

La risposta dell’avvocato di famiglia

Ivano Chiesa, l’avvocato di Corona, ha spiegato che presenterà ricorso in Cassazione contro la decisione. Secondo l’esperto tutte le relazioni agli atti dicono che l’ex fotografo non può tornare in carcere per continuare le cure per la sua patologia psichiatrica. Sui social e in televisione, le persone non parlano d’altro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da asiaargento (@asiaargento)


Su Instagram arriva anche un messaggio di Asia Argento, la fidanzata del fotografo. “Quest’uomo non è un assassino, uno stupratore, un mafioso, uno spacciatore, un criminale”. Scrive la donna.