Due bambine fanno a botte, i genitori le riprendono e il VIDEO è virale

A Napoli due bambine fanno a botte e i genitori le incitano riprendendole anche in un video, ecco cosa è successo. I dettagli

covid bambini
bambini (Pexels_pixabay)

Quello che doveva essere un gioco, si è trasformato poi in una lite che ha coinvolto tutta l’Italia visto che il video dell’evento ha fatto il giro del web. Stiamo parlando di due bambine napoletane che sono state riprese mentre stavano facendo a botte. Sembra una vera e propria lotta alla supremazia, il tutto incitato dai genitori che erano presenti e non hanno fatto altro che far continuare l’orrore. I famigliari infatti fanno da giudice a questa oscenità e non fermano le due piccole neanche quando una di loro inizia a piangere dal dolore.

LEGGI ANCHE>>>Ragazzo trovato morto sotto la sua abitazione: è giallo

Due bambine fanno a botte: cosa è successo?

bambine botte video
Video virale (Free-photos_pixabay)

LEGGI ANCHE>>>Tragedia in un cantiere: uomo precipita da una scala e perde la vita

“Prendigli i capelli” si può sentire nel video delle due bambine. Sono le parole di uno dei famigliari che si stava godendo la scena e che invece di fermare l’oscenità ha continuato a riprendere tutto, pubblicando poi il video in internet. Immediatamente quelle immagini sono diventate virali e i commenti sotto hanno costretto i parenti ad inviare un ulteriore messaggio: “Stanno giocando – scrive una zia – si vogliono bene”. Ma il web ormai non torna indietro e dopo aver visto tale l’orrore ha chiesto l’intervento degli assistenti sociali e del Tribunale dei minori, per cercare di capire in quale situazione si trovano le due bambine, visto che sono state identificate da chi ha visto il video.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Indagini (Getty Images)
Indagini (Getty Images)

Ora sarà la polizia ad occuparsi dell’indagine, visto che si tratta di due minori ed è presente il video in rete. Il motivo di questa lite non è ancora chiaro anche se secondo alcune testimonianze si è trattato solo di un gioco. Saranno gli esperti e il Tribunale dei minori a confermare o smentire la questione. Per il momento il video è sotto sequestro.