Lucilla Agosti si racconta a Verissimo: “Ho subito molestie a 12 anni”

L’attrice e conduttrice Lucilla Agosti nell’intervista a cuore aperto a Verissimo, per la prima volta rivela: “Ho subito molestie a 12 anni”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lucilla Agosti (@lucillagosti)

Un volto amato della televisione, Lucilla Agosti, oggi pomeriggio è stata ospite di Verissimo, per una lunga intervista a cuore aperto con Silvia Toffanin. L’attrice e conduttrice, sempre molto riservata sulla sua vita privata, per la prima volta rivela in televisione un brutto episodio del suo passato. Dopo aver guardato il video racconto che ripercorre le tappe salienti della sua vita, Lucilla ricorda le molestie subite a 12 anni.

Durante l’estate una sua compagna l’aveva invitata per un giro in barca, coi suoi genitori e alcuni amici. Lucilla aveva accettato, ma sull’imbarcazione era stata vittima di pesanti avances da parte di un invitato 50enne. “Mi fece scendere sotto coperta – racconta – per offrirmi un succo di frutta. Una volta soli mi disse delle parole talmente esplicite da non poterle ripetere qui… Ero terrorizzata e in imbarazzo e scappai su per le scalette”.

LEGGI ANCHE -> Noemi, la sofferenza atroce raccontata a Verissimo: “Ho perso il controllo”

Lucilla Agosti a Verissimo: “Ho subito molestie a 12 anni”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lucilla Agosti (@lucillagosti)

LEGGI ANCHE -> Paolo Bonolis e il suo “rapporto più difficile”

Un’esperienza scioccante per una ragazzina così giovane. La sera stessa lei raccontò l’accaduto ai genitori, che però alla fine decisero di non denunciare l’uomo. La loro paura era che Lucilla non fosse creduta o fosse stigmatizzata per quell’episodio. “Erano altri tempi – considera l’attrice – Adesso si parla di più di diritto all’infanzia, di pedofilia, anche i genitori sanno di essere più tutelati. Non biasimo i miei, però da mamma io oggi farei una scelta diversa“.

Lucilla ha parlato anche del rapporto coi tre figli, Cleo, Diego e Alma, e di come loro abbiano vissuto l’esperienza del Covid. Quando lei si ammalò a ottobre, per i primi giorni restò chiusa in camera da letto, ma i tre bambini continuavano a cercarla. Quindi la scelta più difficile: allontanarsi da casa per un mese, fino alla guarigione. Un periodo di isolamento in cui però ha potuto ultimare il suo primo romanzo “Se esplodi fallo piano, uscito questa settimana.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lucilla Agosti (@lucillagosti)

Si tratta di un’intensa saga familiare, in cui la protagonista Carla si trova a dover fare i conti con un matrimonio che rischia di andare in frantumi, e che ripercorre tutti i momenti che l’hanno condotta a quel punto.