Lady Diana, emerse nuove terribili prove dopo 26 anni: minacciata con documenti falsi

La storica intervista che Lady Diana rilasciò alla BBC nel 1995 sarebbe stata estorta in maniera subdola da Bashir che la ricattò con documenti falsificati

Diana Spencer intervista 1995 estorta documenti falsi
Diana Spencer (GettyImages)

Spesso si è paragonata la recente intervista di Meghan Markle a quella rilasciata il 19 settembre 1995 da Lady Diana al giornalista Martin Bashir. La principessa raccontò senza timore il naufragio del suo matrimonio che lei stessa definì “affollato” per la presenza scomoda di Camilla e ammise poi anche il suo tradimento con il capitano James Hewitt.

La BBC negli ultimi mesi però ha aperto un’inchiesta interna, coadiuvata sia dal principe William che dal fratello di Diana, il conte Spender, per il sospetto che l’intervista fosse stata tratta solo con l’inganno da parte di Bashir. Nelle scorse ore il Daily Mail ha fatto trapelare i primi sconcertanti risultati dell’indagine che hanno decisamente scosso non pochi interessati all’interno del Palazzo.

Charles Spencer aveva mandato una lettera alla BBC accusando Bashir di “pura disonestà. A suo avviso infatti l’uomo avrebbe ottenuto l’intervista a Diana presentando a lui e alla sorella dei documenti falsi. Si trattava di estratti bancari che certificavano il pagamento a due dipendenti di palazzo in cambio di informazioni riservate sulla principessa e di un certificato di aborto.

LEGGI ANCHE –> Lady Diana, la storia si ripete con Meghan Markle: i dettagli agghiaccianti

Il mistero si infittisce, Diana pensava che Carlo la tradisse con la tata

Diana Spencer intervista 1995 estorta documenti falsi
Intervista Diana (Foto dal web)

LEGGI ANCHE –> La regina Elisabetta è entusiasta, due nuovi corgi a Buckingham Palace

Stando a quanto fatto trapelare dal Daily Mail, il giornalista Martin Bashir avrebbe ottenuto il suo intervento solo con l’inganno. L’inviato della BBC fece confessare Diana grazie ad una falsa ricevuta sanitaria che mostrava che la tata dei figli William e Harry, tale Tiggy Legge-Bourke, aveva avuto un aborto.

La tata era diventata un’ossessione per Diana, in quanto la principessa pensava che Carlo avesse una relazione clandestina con lei. Un aborto poteva essere la prova tangibile di tale tradimento. Un falso documento che Bashir si procurò per farla parlare, considerando il fatto che una settimana prima dell’appuntamento si era tirata indietro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Diana Spencer intervista 1995 estorta documenti falsi
Diana e Carlo (GettyImages)

Al momento l’inchiesta è affidata a Lord Dyson, giudice in pensione della Corte Suprema, sono stati interrogati già 17 testimoni ma si attendono le prossime settimane per far luce sulla vicenda.