Abusa di una giovane paziente: arrestato un ausiliario dell’Asp

La Polizia di Stato di Enna ha arrestato un ausiliario dell’Asp accusato di violenza sessuale ai danni di una giovane paziente.

Polizia
Polizia (Claudio Caridi – Adobe Stock)

Un ausiliario a tempo indeterminato dell’Asp di Enna è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale e tentata violenza privata. Secondo quanto emerso dalle indagini, condotte dalla Polizia di Stato e coordinate dalla Procura del capoluogo di provincia siciliano, l’uomo, un 57enne, avrebbe approfittato delle condizioni di vulnerabilità di una giovane paziente ed avrebbe abusato sessualmente di lei. La segnalazione, arrivata agli investigatori dai medici del reparto, hanno permesso alla Polizia di avviare le indagini, durante le quali sarebbero emersi “riscontri oggettivi” al racconto della giovane.

Leggi anche —> Palermo: muore professoressa dopo dieci giorni dal vaccino AstraZeneca

Enna, violenza sessuale su una giovane paziente: arrestato ausiliario dell’Asp

Caserta ragazza caduta balcone morta
(mspark0 – Pixabay)

Leggi anche —> Sicilia: dati sui tamponi manomessi per aggirare la zona rossa – VIDEO

La Procura della Repubblica di Enna ha emesso una misura cautelare nei confronti di un uomo di 57 anni, ausiliario a tempo indeterminato dell’Asp, eseguita dagli agenti della Polizia di Stato. Le accuse sono di violenza sessuale e tentata violenza privata. Secondo quanto emerso dalle indagini, come riporta la redazione del quotidiano La Sicilia, il portantino 57enne avrebbe abusato sessualmente di una giovane paziente approfittando della condizione di vulnerabilità della ragazza e della sua posizione.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile del capoluogo di provincia siciliano, sarebbero scattate a seguito di una segnalazione partita dai medici del reparto. Gli inquirenti hanno, dunque, riporta La Sicilia, provveduto ad ascoltare la vittima ed hanno poi trovato, in pochi giorni, riscontri oggettivi al racconto di quest’ultima e “gravi indizi di colpevolezza a carico dell’indagato“. Il 57enne, stando a quanto emerso, avrebbe anche provato, attraverso delle minacce, a far ritrattare la giovane.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Polizia
Polizia (cineberg- Adobe Stock)

Le indagini, conclusesi in pochi giorni, hanno portato alla misura cautelare emessa su richiesta del procuratore di Enna Massimo Palmeri e del sostituto Stefania Leonte.