Malore durante una lezione in Dad: muore noto critico ed esperto d’arte

Il critico d’arte contemporanea Massimo Melotti è morto all’ospedale di Vercelli, dove era stato portato in seguito ad un malore che lo aveva colpito durante una lezione in Dad.

Massimo Melotti malore morto ospedale
(Cezary Paweł – Pixabay)

Non ce l’ha fatta Massimo Melotti, il noto critico ed esperto d’arte contemporanea che si trovava ricoverato all’ospedale di Vercelli in seguito ad un malore. Melotti, affetto da anni da un tumore al cervello, due giorni fa si era sentito male durante una lezione in Dad con i suoi studenti. Trasportato in ospedale in gravissime condizioni, è deceduto dopo due giorni in coma.

Leggi anche —> Madre investita mentre va a lavoro: lascia due figli

Torino, malore durante una lezione in Dad: muore in ospedale il critico d’arte Massimo Melotti

Palermo bambina morta malattia
(Paolese – Adobe Stock)

Leggi anche —> Donna precipita dal balcone al quinto piano e muore: era diventata mamma da pochi mesi

Mondo dell’arte in lutto dopo la morte di Massimo Melotti, tra i maggiori critici ed esperti d’arte contemporanea del nostro Paese. Il noto critico, due giorni fa, come riporta la redazione dell’agenzia Ansa, era stato colto da un malore mentre svolgeva una lezione in Dad (Didattica a distanza) con i suoi studenti dell’Accademia Albertina di Torino, dove insegnava Antropologia Culturale.

Melotti ha perso conoscenza ed è stato trasportato presso l’ospedale di Vercelli, dove dopo due giorni di coma, si è spento all’età di 70 anni. Inutili i tentativi dei medici di salvargli la vita. L’esperto d’arte, che domenica avrebbe compiuto 71 anni, scrive l’Ansa, lottava contro un tumore al cervello che gli era stato diagnosticato alcuni anni fa.

Numerosi i messaggi di cordoglio apparsi nelle ultime ore sui social in ricordo dell’esperto d’arte che durante la sua carriera aveva scritto molti libri, organizzato mostre e ricoperto il ruolo di professore. Sulla pagina Facebook del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea si legge: “Salutiamo con affetto Massimo Melotti, che per trent’anni è stato il nostro Responsabile dell’Ufficio Stampa e delle Relazioni Esterne. Ci uniamo alla famiglia nel dolore per la sua scomparsa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Salutiamo con affetto Massimo Melotti, che per trent’anni è stato il nostro Responsabile dell’Ufficio Stampa e delle…

Pubblicato da Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea su Giovedì 1 aprile 2021

Ed ancora: “Ognuno di noi, qui al Museo, conserva un ricordo, un pensiero di questo lungo tempo passato insieme e sebbene fosse da qualche anno ormai in pensione, non ha mai smesso di essere uno di noi“.