Mattia Fogarin, la reazione dei genitori al recupero del corpo: attimi strazianti

Alle operazioni di recupero del cadavere di Mattia Fogarin, il giovane ritrovato senza vita in un canale a Padova, hanno assistito i genitori straziati dal dolore.

Mattia Fogarin scomparso morto Padova
Mattia Fogarin (Facebook – Benedetto Maria Ladisa)

Una comunità sotto choc quella di Padova che piange la scomparsa di Mattia Fogarin, il ragazzo di 21 anni ritrovato ieri senza vita in un canale. Il giovane era scomparso da dieci giorni, durante i quali era stata attivata la macchina delle ricerche, purtroppo conclusesi con il tragico ritrovamento. Da quanto emerso, il 21enne si sarebbe gettato nelle acque del Bacchiglione, un gesto volontario che aveva preannunciato anche durante l’ultima chiamata ai genitori.

Leggi anche —> Ragazzo di 21 anni scomparso da giorni: ritrovato il cadavere – VIDEO

Padova, ritrovato il cadavere di Mattia Fogarin: disposta l’autopsia

Padova ragazzo scomparso trovato cadavere
Vigili del Fuoco (Stillkost – Adobe Stock)

Leggi anche —> Manager scomparso, le ricerche si concludono nel peggiore dei modi

Nella giornata di ieri, i vigili del fuoco hanno individuato un cadavere emerso dalle acque del canale Scaricatore a Padova. Poco dopo, è arrivata la conferma che si trattava di Mattia Fogarin, il 21enne scomparso dalla notte tra il 21 ed il 22 marzo dalla sua abitazione. Come scrive la redazione di Leggo, l’identificazione è avvenuta in poco tempo per via dei vestiti che Mattia aveva indosso la sera in cui si sono perse le sue tracce. Alle operazioni di recupero hanno assistito i genitori, precipitatasi sul posto subito dopo la notizia del rinvenimento. Un dolore straziante per i genitori, sottolineato anche dalle urla della madre.

L’autorità giudiziaria, riferisce Leggo, ha disposto l’autopsia sulla salma che dovrà far chiarezza sulle cause del decesso anche se l’ipotesi più accreditata sembra quella di un gesto estremo compiuto da Mattia. Da chiarire quali siano le ragioni che avrebbero spinto il 21enne a gettarsi nel canale. Da quanto emerso pare fosse innamorato di una ragazza, sentimento, però, non corrisposto da quest’ultima che aveva lanciato anch’essa un appello dopo la scomparsa, aggiuntosi a quelli dei genitori.

La notte della scomparsa, il 21enne si era allontanato di casa dopo aver detto ai genitori: “Ho fatto – riporta Leggo- qualcosa a cui non posso porre rimedio, se non faccio qualcosa lei verrà a casa“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Ciao Mattia. Mattia Fogarin era scomparso da casa sua a Padova domenica 21 Marzo dicendo ai genitori “Vado via, ho…

Pubblicato da Benedetto Maria Ladisa su Giovedì 1 aprile 2021

Dopo queste parole era uscito ed i genitori avevano provato a chiamarlo sul cellulare. Durante una chiamata, Mattia avrebbe detto al padre di volersi gettare in un cassonetto. Poco dopo il suo telefono era diventato irraggiungibile.