Denise Pipitone, parla Piera Maggio: “Olesya come la nostra bambina”

 

Denise Pipitone Piera Maggio scettica messaggio social
Denise Pipitone (Foto dal web)

Sono trascorsi diciassette anni da quando Denise Pipitone è stata inghiottita in un buco nero mentre era a pranzo dalla nonna e giocava con il suo cuginetto. All’improvviso è sparita e questo ha gettato nello sconforto i suoi genitori, la sua famiglia, la povera nonna che ha vissuto questo terribile senso di colpa per tutti questi anni pur non avendo alcuna responsabilità della scomparsa della bambina. Qualche giorno fa, però, è arrivata una segnalazione dalla Russia che ha fatto riaccendere le speranze degli italiani e anche dei suoi genitori che la stanno cercando da tantissimi anni. Piera al momento è in convalescenza dopo un intervento, ma sta aspettando i risultati del DNA con il fiato sospeso.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE –> Denise Pipitone, la storia della bambina scomparsa nel nulla 15 anni fa

Denise Pipitone, parla Piera Maggio a Domenica Live

Denise Pipitone parla avvocato famiglia
Denise Pipitone (screenshot Rai3)

Buon pomeriggio, la speranza di ritrovare e riabbracciare Denise non è mai mancata” ha rivelato Piera ai microfoni di Domenica Live. “In questi anni l’abbiamo sempre cercata anche in tutte quelle segnalazioni che sono risultate nulle. Anche in questo caso andremo cauti, per il momento faremo la comparazione dei gruppi sanguigni e se sarà il caso procederemo con il DNA. La storia di questa ragazza ci ha colpito perché è simile a quella della nostra Denise. Tutto ciò è molto stancante, siamo e rimaniamo molto cauti, ci speriamo davvero tanto ma allo stesso tempo non vogliamo illuderci. Ringraziamo tutti di cuore per questa voglia di positività nella risoluzione del caso“.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE –> Denise Pipitone è viva? Una ragazza cerca la madre in tv VIDEO

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Denise Pipitone Olesya Rostova
Denise Pipitone Olesya Rostova (Stretto web)

Dunque non ci resta che aspettare domani e sperare cautamente che questo caso si risolvi una volta e per tutte e per il meglio, così che Piera e Pietro possano riabbracciare la loro bambina.