Alexei Navalny in ospedale con tosse e febbre: si teme tubercolosi

Continua lo sciopero della fame per il leader dell’opposizione russo attualmente ricoverato nell’ospedale della prigione.

Ieri abbiamo visto su tutti i canali televisivi i servizi: il dissidente politico nella migliore colonia, con condizioni e cibo ideali, come se fosse in un ristorante. Oggi il mio collega è ricoverato per tubercolosi.“, riporta l’ultimo post pubblicato sull’account Instagram di Alexei Navalny, pubblicato questo lunedì (5 aprile). Le condizioni del nemico numero uno del Cremlino continuano a peggiorare sin dal primo giorno del trasferimento nella nuova colonia penale, Pokrovskaya IK-2, la più severa e “disumanizzante” della Federazione Russa; definita dal crociato anti-corruzione un vero “campo di concentramento alla 1984 di Orwell.

LEGGI ANCHE >>> Catastrofica alluvione devasta l’isola: oltre 100 morti – VIDEO

Sciopero della fame, tosse e febbre: si teme tubercolosi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Raggelante: polizia apre il fuoco e uccide 13enne ispanico – VIDEO

Le attuali condizioni di salute del leader dell’opposizione sono state riferite pubblicamente dalla sua portavoce Kira Yarmish: Alexei Navalny è attualmente ricoverato nell’ospedale del carcere a circa un centinaio di chilometri da Mosca. Il dissidente politico aveva già lamentato forti dolori alla schiena e una paralisi alla gamba. Le sue condizioni continuano a peggiorare: con febbre alta e tosse, si teme che il critico del Cremlino sia affetto da tubercolosi, ampiamente diffusa dietro le sbarre.

Difatti, l’ultimo post Instagram denuncia il contagio progressivo della malattia infettiva: attualmente “20% dei detenuti ne sono colpiti (Instagram @navalny). Tuttavia, la notizia viene prontamente smentita dai media statali e da alcune guardie carcerarie, le quali puntano il dito contro il dissidente politico: secondo il personale della colonia l’oppositore russo fingerebbe i suoi problemi medici per mantenere lo sguardo dell’opinione pubblica, asserzione che il signor Navalny e i suoi sostenitori negano.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Le fonti ufficiali della struttura penitenziaria continuano a negare la notizia sulla diffusione dell’epidemia di tubercolosi nella colonia penale di Pokrov.

Fonte Reuters