Covid, gli effetti sulla psiche: depressione e disturbi dell’umore in aumento

Uno studio condotto dall’Università di Oxford ha rivelato come il covid abbia  ripercussioni anche sulla psiche. I dati sono allarmanti.

Aggiornamento bollettino Ministero della Salute 5 aprile
(Getty Images)

Disturbi psicologici e neurologici. Questi sembrerebbero insorgere in molti pazienti che hanno contratto il covid. Un dato allarmante emerso da uno studio condotto dall’Università di Oxford. Pubblicata su The Lancet Psychiatry, la ricerca ha sottolineato come circa un terzo dei pazienti positivi hanno avuto ripercussioni sulla psiche. Da depressione a disturbi d’ansia e dell’umore, questi insorgono nei sei mesi successivi alla malattia.

Sono oltre 236.000 i pazienti presi a campione dallo studio inglese. E’ stato riscontrato che il 17% di loro ha riportato ansia e il 14% problemi all’umore.

A differenza dell’influenza, con il covid il rischio di aumento dei disturbi mentali è pari al 44%. Per quanto riguarda i problemi neurologi è emerso il dato del 16%.

LEGGI ANCHE > Covid, in Italia la variante si indebolisce: calano i contagi

Covid: gli effetti sul cervello e sulla psiche

Stop Covid
Stop Covid (Foto di Fernando zhiminaicela da Pixabay)

LEGGI ANCHE > Vaccino: durissime le parole di Bassetti contro i No Vax

Secondo gli studi, il coronavirus avrebbe impatto anche sulla mente. Il virus può infatti subentrare anche nel cervello contribuendo alla coagulazione sanguigna che potrebbe condurre a ictus.

Per ora non sono state individuate le ragioni delle ripercussioni psicologiche a lungo termine del virus. Si ipotizza che lo stress causato dalla malattia comporti pesanti effetti sui pazienti. Anche la solitudine vissuta in quarantena è un elemento che contribuisce al disagio. La mancanza di contatto e il protrarsi del distanziamento sociale incrementerebbero i disagi. Questi avrebbero ripercussioni sulla produzione di ossitocina.

Lo studio ha confermato come il covid quindi colpisca anche l’umore. E’ stato riscontrato come i suoi effetti siano più impattati su coloro che hanno vissuto un decorso della malattia in ospedale.

Secondo altre ricerche tra le conseguenze emerge il disturbo post-traumatico da stress i cui sintomi sono impattanti sulla vita quotidiana.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Si uccide a 31 anni biglietto
Depressione (Foto di Holger Langmaier da Pixabay)

Da ansia, incubi e insonnia. La Società Italiana di Psichiatria avrebbe riscontrato il diffondersi di questa problematica a un anno dall’inizio della pandemia. Un disturbo psichiatrico che colpisce principalmente le donne.