Uomo muore in modo atroce sotto gli occhi del padre: aperte le indagini

Un uomo è morto dopo essere rimasto folgorato mentre eseguiva dei lavori di potatura nel giardino di casa: la tragedia si è verificata a Deruta, piccolo comune in provincia di Perugia.

Deruta uomo folgorato occhi padre
Soccorsi (wellphoto – Adobe Stock)

Stava eseguendo dei lavori di potatura, l’uomo di 42 anni che, per cause ancora da accertare, è morto folgorato nella serata di ieri, sabato 10 aprile. Secondo una prima ricostruzione pare che stesse lavorando in compagnia del padre e che con l’attrezzo utilizzato, una piattaforma con cestello su cui era alloggiato il genitore, abbia inavvertitamente toccato dei cavi dell’alta tensione. La corrente si sarebbe propagata attraverso il metallo, raggiungendolo senza lasciargli scampo. Ed infatti, nonostante l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco e degli operatori sanitari del 118. Ogni tentativo di salvargli la vita è risultato vano.

Leggi anche —> Urta i cavi dell’alta tensione mentre lavora: operaio muore tragicamente

Deruta, uomo muore folgorato sotto gli occhi del padre: inutili i tentativi di soccorso

Cagliari studente muore malore
Ambulanza (Jimmy R – Adobe Stock)

Leggi anche —> Incidente all’interno di una galleria: morto un uomo, ferito il collega

Per oltre un’ora, gli operatori del 118 avrebbero provato sul posto a salvare la vita del 42enne. Massaggio cardiaco e defibrillazione operati senza sosta, però, sarebbero risultati vani. I medici dopo numerosi tentativi non hanno potuto fare altre che costatarne il decesso. Una tragedia registratasi intorno alle 19:30 di ieri a Deruta, provincia di Perugia, su cui adesso indaga la polizia.

Secondo una prima ricostruzione, riporta Il Corriere dell’Umbria, l’uomo stava eseguendo dei lavori di potatura insieme al padre. Quest’ultimo era alloggiato all’interno di un cestello, mentre il 42enne manovrava l’attrezzo. Per cause ancora da accertare, in fase di movimento avrebbe urtato i cavi dell’alta tensione. Il metallo avrebbe, quindi, condotto l’elettricità sino alla postazione di comando, folgorandolo e non lasciandogli scampo.

Il padre, fortunatamente, sarebbe rimasto illeso. Per scendere dal mezzo, dopo l’arrivo dei soccorsi, sono dovuti trascorre 40 minuti: il tempo necessario per distaccare la rete elettrica e la messa a terra. Nonostante l’arrivo repentino del 118 e dei Vigili del Fuoco, purtroppo per il 42enne non c’è stato nulla da fare. L’uomo è stato dichiarato morto sul posto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (Stefano Neri – Adobe Stock)

Su quanto accaduto, indagano adesso gli inquirenti al cui vaglio vi sono le possibili cause che hanno tragicamente portato alla morte del 42enne.