Doccia dell’orrore: ritrovato morto con un soffione in gola

Una vera scena dell’orrore: sabato 10 aprile gli agenti locali hanno scoperto il cadavere di un uomo sulla cinquantina nel suo bagno.

Lo scorso sabato (10 aprile) un uomo sulla cinquantina è stato ritrovato morto nel bagno del suo appartamento ad Avignone, città della Francia meridionale nel dipartimento di Vaucluse. Secondo i media locali, la vittima aveva un soffione conficcato in profondità nella gola. A seguire i dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Vasto incendio in una fabbrica storica: morto vigile del fuoco – VIDEO

Omicidio o suidicio? In ogni caso, la modalità operativa è davvero insolita

soffione doccia
Soffione della doccia (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Sparatoria davanti all’ospedale: un morto e un ferito

La Dauphiné Libéré precisa che sono stati proprio i familiari della vittima a fare l’agghiacciante scoperta. A seguito della segnalazione, la gendarmeria locale è immediatamente intervenuta isolando il luogo del crimine. Le indagini sono aperte; tuttavia gli ispettori non escludono l’ipotesi del suicidio.

L’esame autoptico sarà effettuato martedì 13 aprile presso l’istituto di medicina legale di Nîmes (Gard) per cercare di avere maggiori informazioni sulle circostanze del decesso. Secondo quanto riporta il quotidiano regionale, la polizia giudiziaria non si è ancora mobilitata sul caso. I membri interverranno solo dopo l’esito dell’autopsia, il cui risultato indirizzerà l’apertura della specifica procedura. In merito, su richiesta dell’ufficio del pubblico ministero di Avignone, i medici forensi che effettueranno l’esame autoptico saranno affiancati da alcuni investigatori del dipartimento di sicurezza dipartimentale. Data l’insolita natura della macabra scoperta, nessun dettaglio sarà trascurato durante l’inchiesta.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Polizia francese
Polizia francese (Getty Images)

Secondo il sondaggio pubblicato qualche anno fa da Le Figaro; in Francia, la modalità di suicidio più frequente è l’impiccagione (46%), seguita dall’assunzione di farmaci (16%) e armi da fuoco (15%).

Fonte Midi Libre, Le Figaro