Orrore in un appartamento: ragazzo uccide la madre e tenta di togliersi la vita

Un ragazzo di 26 anni, nella mattinata di ieri a Roma, ha ucciso la madre 65enne e poi ha tentato di togliersi la vita dando anche fuoco alla casa.

Trovato cadavere di un anziano morto da 20 giorni ad Ancona
Carabinieri (Shjmira – Adobe Stock)

Emergono nuovi dettagli sulla tragedia consumatasi ieri nel quartiere Eur di Roma. Una donna di 65 anni era stata ritrovata senza vita ed il figlio ferito all’interno del loro appartamento, dove era divampato un incendio. Inizialmente si era ipotizzato che i due fossero rimasti intrappolati in casa per via delle fiamme, ma i carabinieri, dopo alcune ore, hanno scoperto un’altra verità. Il ragazzo aveva ucciso la madre e successivamente si era autoinflitto delle ferite dando poi fuoco all’abitazione tentando il suicidio.

Leggi anche —> Giovane madre ritrovata senza vita in un appartamento: è giallo

Roma, delitto in un appartamento: ragazzo uccide la madre e tenta di togliersi la vita

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (Stefano Neri – Adobe Stock)

Leggi anche —> Roma, manifesti con dedicata dolorosa di un figlio alla madre deceduta

Ha ucciso la madre, poi ha dato fuoco alla casa e si è autoinflitto delle ferite nel tentativo di togliersi la vita. Questo è quanto avrebbe messo in atto un ragazzo di 26 anni durante la mattinata di ieri, lunedì 12 aprile, in appartamento nel quartiere Eur di Roma. In un primo momento, dopo il ritrovamento del cadavere della vittima, Manuela Fiorucci, impiegata Asl di 65 anni, e del figlio, gravemente ferito, si era pensato ad un terribile incendio in casa, ma poco dopo i carabinieri hanno ricostruito quanto sarebbe avvenuto. Secondo i militari dell’Arma, come riporta la redazione di Leggo, il 26enne avrebbe aggredito e ucciso la madre utilizzando un coltello da sub e una fiocina. Dopo il delitto, il giovane ha appiccato l’incendio, si è ferito con la fiocina sparandosi ad un occhio.

Sul posto, dopo l’allarme lanciato dallo stesso ragazzo, sono arrivati i vigili del fuoco ed i sanitari del 118. I pompieri hanno domato le fiamme e ritrovato i due all’interno dell’appartamento. Per la 65enne non c’è stato nulla da fare: gli operatori sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso. Il 26enne, ritrovato con una fiocina conficcata in un occhio, è stato, invece, trasportato all’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Qui i medici lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico e ora si trova ricoverato in gravi condizioni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Covid-19 napoli
Carabinieri (Getty Images)

Presso l’appartamento sono arrivati anche i carabinieri che hanno provveduto agli accertamenti del caso avviando le indagini che, in poche ore, hanno permesso di ricostruire i fatti. Ancora da chiarire il movente che avrebbe spinto il ragazzo a compiere un simile gesto.