Ti sei mai chiesto quanto guadagna un arbitro? Introiti pazzeschi

Sai quanto guadagna un arbitro? I guadagni per questi professionisti, soprattutto quelli di seria A, sono altissimi

quanto guadagna un arbitro
(GettyImages)

Sono i più temuti ma anche i più odiati del calcio giocato. Parliamo degli arbitri, coloro che in campo sono chiamati a far rispettare le regole, talvolta con ammonizioni ed espulsioni spesso contestate. La figura dell’arbitro è fondamentale nelle partite, soprattutto quelle di serie A che, come sappiamo, sono le più attenzionate e discusse.

Il lavoro dell’arbitro non è facile. Deve cercare di interpretare, carpire anche le cose più impercettibili e quando fischia, non solo l’inizio e la fine della partita, è sempre una grande scommessa. Ogni volta che gli arbitri scendono in campo non sanno mai cosa succederà e devono essere pronti a tutto, anche alle proteste e a valutare nel modo più corretto possibile le situazioni più ambigue.

Ma vi siete mai chiesti quanto guadagna un arbitro? Quelli di serie A sono super pagati come i calciatori? Cerchiamo di fare chiarezza.

LEGGI ANCHE —> Quanto guadagna un architetto, numeri a confronto

Quanto guadagna un arbitro, i numeri reali

quanto guadagna un arbitro
(Foto di Tania Dimas da Pixabay)

LEGGI ANCHE —> Sai quanto guadagna un magistrato? Numeri da capogiro

Gli arbitri vengono pagati in base alle partite alle quali partecipano. Possiamo dire che quelli di serie A, come riporta il sito di Sisal, percepiscono una somma base di 3.800 euro a partita. Tutti gli altri che affiancano l’arbitro principale come gli assistenti del direttore di gara, percepiscono 1000 euro ogni partita, mentre il quarto uomo 500. Per gli arbitri, invece, che siedono al VAR il compenso è di 1500 euro ogni match giocato, 700 euro, invece, quelli incassati dall’assistente VAR.

Le cifre cambiano, invece, per le partite di Coppa Italia. Qui i compensi degli arbitri variano in base ai turni che giocano. Le partite che ricadono fino agli ottavi di finale vengono pagate 1000 euro, poi 1500 per i quarti, 2000 per sfide delle semifinali e 3.800, quindi come una partita di Serie A, per la grande finale.

Gli incassi a stagione di ogni arbitro a quanto ammontano dunque? Le cifre sono molto alte. Si aggirano dai 70 ai 150 mila euro netti a stagione. La somma cambia, ovviamente, in base all’esperienza e alle partite che sono state arbitrate.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

quanto guadagna un arbitro
Banconote (Foto di martaposemuckel da Pixabay)

Gli arbitri con maggiore esperienza percepiscono anche altri introiti. Si tratta di un compenso fisso relativo ai diritti d’immagine. Quelli internazionali arrivano a guadagnare anche 80 mila euro all’anno. Sui 70 mila chi gioca più di 71 partite, 62 mila chi me gestisce tra le 51 e le 71. Sono invece 55 mila euro i soldi che incassano chi arbitra tra i 26 ed i 50 match e 45 mila quelli che ne giocano fino a 25.