Morta la star della danza Liam Scarlett: era accusato di abusi sessuali sugli allievi

È morto il famoso coreografo e ballerino britannico Liam Scarlett: si sarebbe tolto la vita dopo le accuse di abusi sessuali sui suoi giovani allievi. Aveva 35 anni

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Valerio Polverari (@valerio.polverari)

Una carriera brillante, spezzata da accuse pesantissime e ora da una fine prematura. Liam Scarlett, ballerino e coreografo di fama internazionale, è morto all’età di 35 anni. Lo ha comunicato l’emittente britannica Bbc, che ha riportato anche il commento della famiglia: “È una morte tragica e prematura. Non è stato ancora divulgato il motivo del decesso, ma sembrerebbe che si tratti di suicidio.

Scarlett era entrato nel Royal Ballet britannico nel 2006. Si era ritirato dal ruolo di ballerino nel 2012 per dedicarsi alla coreografia. Da quel momento aveva realizzato alcuni degli spettacoli di maggior successo della compagnia, tra cui un’apprezzatissima produzione del Lago dei cigni nel 2018. Ma la sua ascesa come insegnante e coreografo era stata macchiata dalle accuse di abusi sessuali sui suoi giovani allievi.

LEGGI ANCHE -> Tragedia in casa: giovane atleta di 33 anni ritrovato privo di vita

È morto Liam Scarlett: era accusato di abusi sessuali sugli allievi

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Azzoazzo (@azzopardi_ll)

LEGGI ANCHE -> Caso Malika, parla il fratello: “É un’infame. Ha fatto tutto per soldi”

Le voci sui presunti comportamenti inopportuni con i suoi ballerini avevano spinto Liam Scarlett a lasciare il Royal Ballet britannico nel 2019. La compagnia aveva poi attivato un’indagine interna per chiarire la vicenda, che, come riporta il quotidiano Guardian, “non aveva riscontrato situazioni da perseguire in relazione ai presunti contatti con studenti della Royal Ballet School”.

Tuttavia, in seguito anche il Queensland Ballet australiano aveva cancellato una collaborazione con il coreografo. Questo venerdì il Royal Danish Theatre aveva fatto lo stesso, annunciando che non avrebbe realizzato il balletto dedicato a Frankenstein, di cui Scarlett curava la coreografia. E proprio questa ennesima batosta alla sua carriera potrebbe essere stata il motivo del suo decesso, visto che il giorno dopo il ballerino è stato ritrovato senza vita.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Soprattutto sui social tanti fan del balletto difendono la memoria del coreografo. In molti parlano di “caccia alle streghe” e delle ingiustizie subite. Saranno adesso gli inquirenti a fare luce sulla veridicità delle denunce e sulle cause della sua morte.