Donatella Versace. La chirurgia estetica per creare una donna nuova

Donatella Versace. Il suo rapporto con la chirurgia estetica è stato dettato da un forte bisogno psicologico. Scopriamo il motivo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Donatella Versace (@donatella_versace)

Donatella Versace è direttrice artistica della casa di moda che porta il suo cognome, Signora dello stile, orgoglio italiano nel mondo, amica intima dei personaggi più prestigiosi dello star system. Dal suo genio è nato il famoso vestito verde trasparente indossato da Jennifer Lopez e per il quale si deve la creazione di Google Immagini.

Il suo impegno nell’impero fondato dal fratello Gianni è iniziato a cavallo tra gli anni ’80 e ’90: assunse, infatti, il compito di occuparsi della comunicazione e delle pubbliche relazioni del brand. Successivamente prese le redini di Versus, la linea più giovane sempre legata al marchio Versace. Il 15 Luglio 1997 la sua vita cambiò per sempre.

Com’è noto, il fratello Gianni Versace venne assassinato con due colpi di pistola sugli scalini della propria villa a Miami Beach dal serial killer Andrew Cunanan. Il dolore per la perdita, avvenuta in maniera così efferata, non ha mai lasciato la stilista che, suo malgrado, ha continuato a portare in auge l’azienda.

In un’intervista rilasciata a Ssense tempo fa, ha ricordato quei tragici momenti, raccontando le conseguenze sulla sua persona.

LEGGI ANCHE–> Ambra Angiolini e Allegri, la crisi è in atto. Per L’allenatore una nuova fiamma?

Donatella Versace: il dolore dopo la morte di Gianni l’ha portata a scelte drastiche

LEGGI ANCHE–> “Bellezza che non si può mascherare”: e la Buccino mostra tutta la mercanzia – FOTO

Lo scorso 2 maggio Donatella Versace ha compiuto 66 anni. La nota stilista è nata a Reggio Calabria nel 1955. Per ringraziare tutti i follower e gli amici per i messaggi di auguri ricevuti, ha pubblicato una serie di scatti in bianco e nero del suo passato, in compagnia dei figli ancora bambini: Allegra (che ha ereditato il 50% della compagnia di famiglia ed è dunque azionista di controllo della casa di moda Versace) e Daniel (musicista che vive a Londra e non ha mai voluto legarsi al fashion system); entrambi avuti dall’ex marito, il modello statunitense Paul Beck.

Dagli scatti condivisi da Donatella Versace è evidente il cambiamento nei suoi lineamenti, dovuti al passaggio pesante del bisturi. La chirurgia estetica è stata una componente importante nella sua vita. In una passata intervista alla rivista Ssense, la stessa stilista ha spiegato come mai abbia scelto di sottoporsi a svariati interventi. “I miei capelli sono diventati sempre più biondi, il mio trucco più marcato. Mi sentivo come se il mondo intero mi stesse guardando. Volevo creare una maschera che mi avrebbe dato protezione. Non volevo che nessuno vedesse cosa stessi passando”. Si riferisce, ovviamente, al periodo successivo alla perdita dell’amatissimo fratello Gianni. 

Quegli anni furono particolarmente difficili dal punto di vista psicologico. L’imprenditrice non ha mai nascosto di aver fatto pesante uso di cocaina. “Ero il nuovo volto di Versace. Chi comprerebbe moda da una stilista debole e instabile, fuori di testa perché si droga e quindi non sopporta se stessa? Nessuno! Così ho creato una seconda Donatella: fredda e distaccata, aggressiva e spaventosa”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

L’aiuto venne da un caro amico, Elton John, che la portò in un centro di riabilitazione in Arizona. La sua forza più grande? I suoi figli. E’ per loro che ha continuato sulla retta via e oggi è una delle donne più potenti del mondo della moda.