Cashback i 1500 euro sicuri e la risposta dell’Agenzia delle Entrate

Il Cashback continua a far parlare di sé. I cittadini non sanno ancora se i rimborsi vengono tassati: la risposta dell’Agenzia delle Entrate.

Cashback
(Ahmad Ardity – Pixabay)

Il Cashback ha senza ombra di dubbio influenzato le vite dei cittadini italiani. Il modo di pagare è completamente pagato: dal momento che sono previsti rimborsi (10% dell’importo versato) è sicuramente interessante pagare – nei negozi fisici- con carte, app o strumenti innovativi piuttosto che con i contanti.

Con la nascita del Super Cashback, si sta davvero esagerando. Tutti cercando di effettuare più transazioni possibili in modo da scalare la classifica dei 100mila che riceveranno il super premio di 1.500 euro (a semestre). I furbetti continuano ad effettuare numeri sempre maggiori di pagamenti effimeri, come ad esempio inserendo cifre irrisorie ai distributori di benzina. Lo Stato ha già annunciato pesanti provvedimenti, ma qualcuno continua a provarci. Tralasciando tutto ciò, è lecito chiedersi se i rimborsi previsti dal Cashback siano tassati. La risposta dell’Agenzia delle Entrate ha lasciato di fatto tutti a bocca aperta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cashback, c’è una cosa che va assolutamente evitata: rischio squalifica

Cashback, rimborsi tassati? La risposta dell’Agenzia delle Entrate

Pagamento con la carta di credito, necessaria per il cashback
Carta di credito, necessaria per il cashback – Pixabay

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cashback, il clamoroso errore che va assolutamente evitato

I rimborsi non sono tassati. Il Cashback di Stato non fa reddito: questo era stato già stabilito dalla Legge di Bilancio 2021 in cui si spiegava che ‘I rimborsi attribuiti non concorrono a formare il reddito del percipiente e non sono assoggettati ad alcun prelievo erariale”.
L’Agenzia delle Entrate ha deciso di rispondere ai cittadini con la risposta all’interpello numero 338 del 12 maggio 2021, trattando invece uno strumento diverso come il Cashback tra privati. Alcune società di commercio elettronico offrono la possibilità di avere dei rimborsi. Il Cashback altro non è che uno strumento per incentivare i pagamenti elettronici: la restituzione di una parte dell’importo non è quindi assoggettabile ad imposte.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

cashback: accumulo transazioni
(Photo Illustration by Justin Sullivan/Getty Images)

Ipotesi diversa per il caso come ‘Porta un amico’: stando all’Agenzia delle Entrate, questa formula rientra nei redditi.

Impostazioni privacy