La Vita in Diretta, Denise Pipitone: le due importanti novità

Durante la trasmissione La Vita in Diretta, condotta dal giornalista Alberto Matano, si torna a parlare del caso della scomparsa di Denise Pipitone.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Vita In Diretta (@vitaindiretta)

Ci sono due novità molto importanti sul caso di Denise Pipitone che riguardano una rivelazione fatta dall’avvocato di Piera Maggio e una nuova interpretazione delle dichiarazioni di Battista Della Chiave, l’uomo audioleso che aveva provato a rivelare delle pesanti verità.

LEGGI ANCHE —–> Chi l’ha visto, Denise Pipitone: cosa ha detto davvero il testimone

La scomparsa di Denise Pipitone: due nuovi importanti sviluppi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Vita In Diretta (@vitaindiretta)

LEGGI ANCHE —–> I Soliti Ignoti, Amadeus è senza parole: non era mai successo

Due importanti novità che riguardano il caso di Denise Pipitone: una circa la segnalazione anonima ricevuta dall’avvocato di Piera Maggio e l’altra novità riguarda la perizia di Chi l’ha visto sulle dichiarazioni del testimone Battista Della Chiave. Queste informazioni potrebbero cambiare il corso delle cose.

Battista Della Chiave è il testimone sordo muto interrogato dalla Procura di Marsala nel 2013 sulla scomparsa di Denise. La trasmissione “Chi l’ha visto” ha chiesto il parere di due esperti tra cui un interprete audioleso dalla nascita che conosce circa 10 dialetti di riesaminare domande e risposte date da Della Chiave.

Secondo loro molte informazioni sono state perse per un’errata traduzione da parte dell’interprete della lingua dei segni. La testimonianza è la più importante sul rapimento di Denise. L’uomo sordomuto (Battista Della Chiave ndr), adesso deceduto, è l’unica persona ad aver detto di aver visto Denise viva. Lui all’epoca lavorava in un magazzino di via Rieti dalla quale nei minuti successivi alla sparizione partì una telefonata alla madre di Anna Corona nella quale si chiedeva alla donna di andare a casa perché era successo qualcosa. L’anziano testimoniò di aver visto portar via la bambina in scooter.

Durante l’interrogatorio però l’interprete sembra non capire ciò che diceva l’uomo. Gli esperti della Rai però hanno fornito una traduzione sconvolgente. L’uomo dice di aver visto un uomo dai cappelli ricci e la barbetta portar via la bambina. Quando gli mostrano una foto di Denise lui la riconosce.

La novità importante che viene fuori – dice l’avvocato – è che ci sono due persone tra cui una donna. Questo è un passaggio importante. Questi dati sono cristallizzati e la Procura potrebbe riprenderli per quello che può valere dato che il signor Della Chiave è morto“.

C’è un altro particolare molto importante – dice la criminologa Roberta Bruzzone – l’interprete della Procura fa il nome di Giuseppe (nipote di Battista della Chiave ndr) ma lui non fa alcun nome“.

In più emerge un particolare a proposito del ruolo che potrebbe aver avuto Battista Della Chiave perché l’uomo dice che “le ha dato da mangiare ma non da bere, che la bambina piangeva e poi si è addormentata“.

Infine l’avvocato della famiglia di Denise, Giacomo Frazzitta, durante la puntata del 12 maggio di “Chi l’ha visto” ha rivelato di aver ricevuto una lettera anonima da una persona ritenuta molto attendibile.

La missiva è scritta a mano in due colori: blu e rosso. Noi ringraziamo molto questa persona e non deve aver paura di averlo fatto tardi perché la cosa importante è che lui l’abbia fatto. Noi speriamo che lui faccia un altro passo e noi manterremo la massima riservatezza. Ho notato che il mio atteggiamento cauto è stato interpretato come se il contenuto della lettera anonima fosse nefasto. La lettera non racconta un luogo in cui potremmo ritrovare il corpo della bambina. La persona nella lettera racconta un fatto introducendo elementi molto dettagliati che sono riscontrabili e riscontrati e soprattutto a noi non conosciuti. Questa persona non deve avere paura ma noi vorremmo tanto parlare con questa persona nella massima riservatezza e nella massima tranquillità“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Vita In Diretta (@vitaindiretta)

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Una storia che racconta depistaggi ed errori e si ritorna ad analizzare a pezzi la storia della sparizione di Denise. E’ cominciata una nuova fase di indagine che si spera possa arrivare a stabilire qual è la realtà dei fatti.