Corea del Sud, morto ex giocatore della Nazionale: giocò contro l’Italia nel 2002

È morto a 49 anni l’ex calciatore Yoo Sang-Chul, ex centrocampista della nazionale della Corea del Sud che giocò contro l’Italia nel 2002.

Italia-Corea del Sud
Italia-Corea del Sud, Mondiali 2002 (Getty Images)

Il mondo del calcio piange la prematura scomparsa di Yoo Sang-Chul, ex centrocampista e allenatore deceduto a 49 anni dopo aver lottato contro un cancro al pancreas. Durante la sua carriera, Yoo Sang-Chul aveva militato in diverse squadre dei campionati sudcoreani e giapponesi e vestito la maglia della nazionale della Corea del Sud, disputando la famosa gara dei Mondiali del 2002 contro l’Italia. AppesI gli scarpini al chiodo, aveva iniziato ad allenare. Dopo un anno sulla panchina del Daejeon Hana Citizen, però, si era ritirato per via della malattia che lo aveva colpito.

Corea del Sud, morto l’ex calciatore Yoo Sang-Chul: giocò contro l’Italia ai Mondiali del 2002

Si è spento ieri, lunedì 7 giugno, all’età di 49 anni, Yoo Sang-Chul, ex calciatore ed allenatore sudcoreano. Al centrocampista, alcuni anni fa, era stato diagnosticato un cancro al pancreas contro cui ha lottato per diverso tempo.

Yoo Sang-Chul
Yoo Sang-Chul (Getty Images)

Yoo Sang-Chul aveva esordito nel campionato sudcoreano nel 1994 vestendo la maglia del Ulsan Hyundai, dove è rimasto per quattro stagioni prima di trasferirsi in Giappone al Yokohama F Marinos prima e successivamente al Kashiwa Reysol. Nel 2002 torna in patria nuovamente al Ulsan Hyundai, ma l’anno successivo viene ringaggiato dal Yokohama F·M per una stagione, prima del definitivo passaggio al Ulsan Hyundai, dove ha concluso la carriera da calciatore nel 2006.

Leggi anche —> Lutto nel mondo del calcio: morto giovane ex centrocampista del Milan

Sang-Chul è stato un pilastro della Nazionale sudcoreana in cui ha militato per ben 11 anni partecipando a due Mondiali, nel 1998 in Francia e nel 2002 in casa. Proprio durante quest’ultimo, il centrocampista ha raggiunto uno dei traguardi più importanti della storia della Nazionale conquistando il quarto posto. La Corea del Sud giunse sino alle semifinali, dove è stata battuta dalla Germania, e successivamente uscì sconfitta anche dalla finale per il terzo posto contro la Turchia. Il centrocampista sudcoreano è stato anche titolare nella famosa e contestata sfida contro l’Italia agli ottavi di finale arbitrata da Moreno.

Leggi anche —> Motomondiale in lutto: morto pilota di 19 anni dopo un incidente in pista

Conclusa la carriera sul campo, nel 2011 aveva intrapreso quella da allenatore, interrottasi dopo solo un anno per via della malattia.

Yoo Sang-Chul
Yoo Sang-Chul (Getty Images)

Numerosi sono stati i messaggi di cordoglio per la famiglia dell’ex giocatore, una volta diffusasi la notizia della prematura scomparsa che ha sconvolto l’intero mondo del calcio sudcoreano.