Cade in moto sulla provinciale: morto un ragazzo di 18 anni

Un ragazzo di 18 anni è morto durante la scorsa notte in un incidente in moto sulla provinciale 57 tra Noicattaro e Torre a Mare (Bari).

Incidente moto
(mhp – Adobe Stock)

Aveva solo 18 anni ed una vita davanti a sé il ragazzo deceduto durante la scorsa notte in un drammatico incidente stradale sulla provinciale 57 tra Noicattaro e Torre a Mare, in provincia di Bari. Il giovane avrebbe perso il controllo della sua moto ad una rotatoria ed è finito rovinosamente sull’asfalto battendo violentemente il capo. Inutili i tentativi di rianimazione da parte dell’equipe medica del 118, giunta sul posto insieme ai carabinieri.

Bari, perde il controllo della moto e batte la testa: morto ragazzo di 18 anni

Un tragico incidente stradale è costato la vita ad un ragazzo. Il sinistro si è verificato durante la scorsa notte, tra mercoledì 9 e giovedì 10 giugno, lungo la strada provinciale 57 nel tratto compreso tra Noicattaro e Torre a Mare, in provincia di Bari.

Ambulanza
Ambulanza (Maksim Shebeko – Adobe Stock)

A perdere la vita Davide Dell’Aglio, 18enne residente a Noicattaro. La vittima, secondo le prime ricostruzioni, riportate dalla stampa locale e dalla redazione di Leggo, viaggiava a bordo della sua moto di cui avrebbe perso il controllo all’uscita di una rotonda. Il giovane centauro è finito sull’asfalto battendo violentemente la testa, sprovvista del casco che il 18enne aveva perso cadendo.

Leggi anche —> Drammatico incidente stradale: muore ragazzo di soli 17 anni

Sul luogo dell’incidente, dopo la segnalazione di alcuni automobilisti in transito sulla provinciale, si sono precipitati gli operatori sanitari del 118 che hanno provato a rianimare Davide, ma ogni tentativo si è rivelato inutile. I soccorsi alla fine si sono arresi dichiarandone sul posto il decesso, sopraggiunto per le gravissime ferite riportate.

Leggi anche —> Terribile scontro tra scooter e auto: morto un ragazzo

I carabinieri di Triggiano sopraggiunti sul posto hanno effettuato i rilievi che dovranno chiarire nel dettaglio la dinamica e le cause del sinistro. Dai primi riscontri, riporta Leggo, pare essersi trattato di una caduta autonoma che non avrebbe coinvolto, dunque, altri veicoli in transito. Tra le ipotesi al vaglio vi è quella secondo la quale il ragazzo possa aver perso il controllo della due ruote percorrendo la rotonda ad alta velocità.

Carabinieri
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

A far maggior chiarezza saranno i prossimi accertamenti delle forze dell’ordine e l’esame autoptico sulla salma che è stato già disposto dall’autorità giudiziaria e verrà eseguito nelle prossime ore.