Mara Venier come sta? Alberto Matano e la FOTO che rivela tutto

Mara Venier e le sue condizioni di salute dopo il delicato intervento a cui si è dovuta sottoporre per una paresi facciale avuta dopo un intervento dal dentista

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mara Venier (@mara_venier)

Mara Venier ha passato, come si suol dire, un brutto quarto d’ora. La storica e mitica conduttrice di “Domenica In” ha avuto una paresi facciale a causa di un brutto intervento di un dentista che le ha provocato appunto la condizione in cui versava il suo viso. La Venier ha raccontato tutto ai suoi fan attraverso una foto su Instagram, con correlata didascalia molto lunga, affermando poi di non farla passare liscia al dentista che le ha fatto l’intervento ai denti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin fa coming out

Mara Venier e Alberto Matano: ecco come sta adesso la “zia” della domenica

Mara Venier Alberto Matano foto
Alberto Matano e Mara Venier (dal web)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Michele Merlo, arrivati i risultati dell’autopsia

Mara Venier e Alberto Matano, come si può notare dalla foto qui sopra, sono stati insieme a pranzo ieri a Roma all’Hotel Eden e si sono divertiti e hanno brindato e festeggiato la guarigione della presentatrice molto amata dal pubblico del piccolo schermo. I due hanno riso e scherzato insieme come si poteva vedere nelle IG Stories del presentatore de “La vita in diretta”: “Non potete sapere chi c’è con me oggi, una domenica pazzesca… ma quanto sei bella!”, ha detto Matano e la Venier gli ha risposto: “Ehhh… come il c*** della padella!”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mara Venier (@mara_venier)

La “zia” della domenica di Rai Uno ha invece scritto sempre via social network come didascalia alla foto insieme al suo collega: Grazie Alberto….la nostra Domenica… grazie a tutti voi amici di Instagram…..a presto”. “Questa domenica è tutta per me”, ha ribadito il presentatore 48enne calabrese.