“Belve”. La confessione sconvolgente di Asia Argento: “L’ho fatto parecchie volte”

Asia Argento. La giornalista Francesca Fagnani ha intervistato l’attrice a “Belve”. Domande taglienti e risposte sbalorditive nel tête-à-tête tra le due professioniste

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da asiaargento (@asiaargento)

Trasgressiva, dirompente, controversa ma al tempo stesso estremamente sensibile, sincera e diretta. Asia Argento è un’artista unica, una gemma nel panorama cinematografico italiano.

Una vita fatta di alti e bassi la sua, a partire da un’infanzia difficile, cresciuta con due genitori “artisti” (il celebre regista Dario Argento e l’attrice Daria Nicolodi), spesso assenti, che lei stessa definisce due “egoismi enormi”.

Il suo sfogo catartico è confluito in un’autobiografia dal titolo “Anatomia di un cuore selvaggio”, in cui fa un’analisi attenta dei suoi primi 45 anni di vita, senza risparmiare nessuno, raccontando magistralmente i particolari, anche quelli più dolorosi, che l’hanno portata a essere la donna che oggi conosciamo.

Chi è Asia Argento? Una finestra sul suo mondo è stata aperta anche dalla giornalista Francesca Fagnani che, com’è noto, nel suo programma “Belve”, in onda su Rai 2, sferra domande taglienti, toccando anche argomenti tabù.

Asia Argento a “Belve”. Il racconto impressionante

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da asiaargento (@asiaargento)

Durante l’intervista rilasciata a Francesca Fagnani a “Belve”, Asia Argento ha parlato di una tematica molto forte che ha caratterizzato la sua esistenza: la dipendenza da sostanze stupefacenti.

NON PERDERTI ANCHE —> Aurora Ramazzotti, il commento alla FOTO di Eros: quello che scopre la spiazza

“Ne ho avute parecchie. È iniziata come una sperimentazione ma è finita come dipendenza e là mi sono spaventata” – ha dichiarato. É stata un’altra “dipendenza” ad averla salvata. “Era un grande amore, ma ne avevo un altro: il lavoro e questo mi ha salvato. Che tipo di droghe? Tutte. Anche droghe di cui lei non conosce l’esistenza come le bevande sacre degli sciamani”.

Sembra però non rimpiangere gli effetti di quelle droghe particolari: “Ho capito molte cose su di me, la mia famiglia, i miei avi, ho ricevuto molte visite da persone che non ci sono più, le vedevo come vedo ora lei.” Allucinazioni? Per Asia Argento non è così: “Secondo me c’erano”.

Viene toccato anche l’argomento spinoso che risale a un recente passato in cui la Argento fotografò la leader del partito Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, mentre si trovava al ristorante. In un tweet scrisse: “La schiena lardosa della ricca e svergognata fascista ritratta al pascolo”.

NON PERDERTI ANCHE —> Diletta Leotta lascia DAZN? Arriva la clamorosa sostituta della conduttrice

Come si è difesa Asia Argento dalla domanda incalzante della Fagnani a riguardo? “Quel tweet fu tradotto dalla Meloni. Io non ho mai scritto ‘schiena lardosa’, era una metafora mal riuscita sul grasso della schiena dei cammelli. Lei aveva risposto che non tutti perdono chili sniffando cocaina”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da asiaargento (@asiaargento)

L’attrice si è decisamente pentita del gesto. “Per quella roba lì ho ricevuto minacce di morte dai fasci, quindi mi sono veramente pentita. Ho avuto tanta paura. Minacciavano i miei figli, mia madre sui social”.