Donna precipita da oltre cento metri: marito assiste alla tragedia

Una donna di 48 anni è morta nel pomeriggio di ieri precipitando da un salto di roccia mentre si trovava insieme al marito sull’Alpe Angeloga, in provincia di Sondrio.

Elisoccorso
Elisoccorso (Getty Images)

Tragedia nel primo pomeriggio di ieri tra l’Alpe Angeloga e il Lago Nero nel territorio di Campodolcino (Sondrio). Una donna di 48 anni è morta dopo essere precipitata da un salto di roccia da un’altezza di circa cento metri. Insieme alla donna si trovava suo marito che ha assistito al drammatico incidente ed ha chiamato i soccorsi. Inutili i tentativi delle squadre di emergenza che hanno potuto solo constatare il decesso della 48enne e procedere con le operazioni di recupero della salma.

Sondrio, donna precipita da un salto di roccia e perde la vita: la tragedia sotto gli occhi del marito

Una donna è morta nel primo pomeriggio di ieri, sabato 19 giugno, durante un’escursione insieme al marito nella Valle Spluga tra l’Alpe Angeloga e il Lago Nero, nel territorio di Campodolcino, comune in provincia di Sondrio.

Montagna
(Foto di かねのり 三浦 – Pixabay)

A perdere la vita Laura Bellandi, 48enne di Colverde (Como). Come riporta la redazione de Il Giorno, la donna avrebbe sbagliato sentiero mentre insieme al marito cercava di completare il percorso che conduce al Lago Nero. Dopo essere finita in una zona impervia, la 48enne, per cause ancora da accertare, è precipitata da un salto di roccia. Un volo di circa un centinaio di metri che non le ha lasciato scampo. Il marito ha immeditatamente lanciato l’allarme chiamando i soccorsi.

Leggi anche —> Scende dall’auto per scattare delle foto, poi la tragedia: morta una donna

Sul luogo della tragedia è arrivato in pochi minuti il personale del Soccorso Alpino e del Nucleo specializzato della Guardia di Finanza. Dopo aver individuato il punto in cui era precipitata la vittima, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatarne il decesso, sopraggiunto per le gravi ferite riportate. Le squadre hanno poi provveduto al recupero della salma che è stata poi trasferita presso l’obitorio di Sondrio.

Leggi anche —> Baby gang saccheggia turisti nel corso dei tentativi di salvataggio di un ragazzo nel Lago

Elisoccorso
(Getty Images)

Purtroppo l’incidente avvenuto nel pomeriggio di ieri non è il primo che si verifica sulle montagne della Valtellina e Valchiavenna in questi ultimi giorni. Sono tre, come riporta la redazione de Il Giorno, gli escursionisti che hanno perso la vita nella settimana che si è appena conclusa.