Attacco con coltello: i criminali gettano le due vittime nel fiume

La rissa tra due gruppi è scoppiata nella capitale nella notte tra sabato 26 e domenica 27 giugno: l’avvio all’inchiesta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tuula Salminen (@paris_by_tuula)

Ennesimo episodio di violenza a Parigi, ancora una volta sulla Senna. È passata poco più di una settima dall’ultima strage lungo la banchina del fiume parigino. L’ultima triste notizia risale a lunedì 19 giugno, con l’annuncio della morte di Miriam, nostra connazionale. La 31enne si era trasferita a Parigi per lavorare come cameriera in un piccolo ristorante italiano in rue Grégoire de Tour, nel VI° arrondissement della capitale. Originaria di Capalbio, la giovane toscana è stata travolta da due coetanee in monopattino lungo il fiume. Ricoverata all’ospedale di Pitié-Salpêtrière in stato di morte cerebrale, la ragazza non ce l’ha fatta ed è morta due giorni dopo. La scorsa settimana le due responsabili sono state arrestate e accusate di omicidio con aggravante di omissione di soccorso stradale. Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 giugno, un altro tragico evento. A seguire maggiori dettagli.

NON PERDERTI ANCHE >>> 16 residenti del villaggio uccisi da un elefante canaglia

Rissa lungo la Senna: due vittime gettate nel fiume

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Igers Rouen (@igersrouen)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Mongolfiera urta cavi dell’alta tensione: nessun sopravvissuto

Nuova rissa tra due bande di giovani: è successo nella notte tra sabato 26 e domenica 27 giugno. Secondo quanto riportano i media locali, l’attacco è avvenuto intorno alle ore 3:30, sulla banchina all’altezza del Louvre. La notizia è stata confermata anche da Le Parisien, la cui fonte riporta che tra i feriti vi sono un uomo di 24 anni e altri due suoi amici, rispettivamente di 18 e 23 anni. Il gruppo è stato vittima di una brutale aggressione: i tre sono stati accoltellati e due di loro gettati in seguito nella Senna. Le vittime, tutte provenienti dalla Valle della Marna, sono state soccorse dai vigili del fuoco: le due vittime sono state prelevate dal fiume e trasferite d’urgenza in ospedale in gravi condizioni. L’altro ferito è stato portato all’ospedale Pitié-Salpêtrière dove è attualmente in cura: le sue condizioni sono fuori pericolo. La gendarmeria parigina ha interrogato i testimoni e ha annunciato l’avvio all’inchiesta.

I sospetti si sono dati alla fuga subito dopo l’aggressione: al momento non vi sono aggiornamenti sulle loro identità e il coltello non è ancora stato ritrovato.