Rompe un vetro per rientrare in casa: uomo muore dissanguato

Un uomo di 54 anni è morto ieri mattina ad Ostuni (Brindisi) ferendosi ad un braccio dopo aver rotto un vetro per rientrare in casa. Inutili i soccorsi.

Vetro rotto
(Kira Hoffmann – Pixabay)

Tragedia a Ostuni, in provincia di Brindisi, dove ieri mattina un uomo di 54 anni è morto dissanguato dopo essersi tagliato con un vetro. La vittima sarebbe rimasta fuori casa ed avrebbe dunque deciso di rompere un vetro dell’abitazione. Infrangendolo, però, il 54enne si è procurato un profondo taglio che gli ha fatto perdere talmente tanto sangue che a nulla sono valsi i tempestivi soccorsi. Il personale medico del 118 ha potuto solo constatarne il decesso. Intervenuta anche la polizia che ha ricostruito i fatti.

Ostuni, rompe un vetro per rientrare in casa: 54enne muore dissanguato in pochi minuti

Nella mattinata di ieri, mercoledì 7 luglio, un uomo è morto a Ostuni, comune in provincia di Brindisi, mentre provava a rientrare in casa dopo aver dimenticato le chiavi all’interno.

Ambulanza
(Getty Images)

A perdere la vita Vito Caliandro, 54enne che viveva da solo. Secondo quanto ricostruito, come riporta la stampa locale e la redazione di Leggo, l’uomo ha rotto un vetro della sua abitazione per provare a rientrare, ma infrangendolo si è tagliato all’avambraccio. Il 54enne, procurandosi una profonda ferita, si è accasciato a terra in una pozza di sangue. Una vicina di casa, accorgendosi di quanto accaduto, ha immeditatamente lanciato l’allarme chiamando il numero per le emergenze.

Leggi anche —> Si tuffa nel fiume per un bagno: ragazzo di 13 anni muore in ospedale

Sul posto si è precipitata un’ambulanza del 118 con a bordo l’equipe medica, ma per Caliandro era ormai troppo tardi. Lo staff sanitario ha potuto solo constatarne il decesso, sopraggiunto per dissanguamento.

Leggi anche —> Si accascia al suolo su un sentiero: uomo muore durante un’escursione

Polizia
(mhp – Adobe Stock)

Oltre ai sanitari, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato ed i colleghi della scientifica che, attraverso gli accertamenti del caso, hanno ricostruito la tragica vicenda. Le forze dell’ordine, scrive la redazione di Leggo, hanno accertato essersi trattato di un incidente e l’autorità giudiziaria ha già disposto la restituzione della salma ai familiari.