“Non riesco a descrivere la tua bellezza”, Micaela Ramazzotti: capelli spettinati e occhi che stregano – FOTO

Micaela Ramazzotti ha condiviso una foto di estrema bellezza con i capelli spettinati e gli splendidi occhioni in evidenza: un incanto

Micaela Ramazzotti capelli spettinati occhi che stregano foto
Micaela Ramazzotti (Instagram)

La Ramazzotti ha pubblicato su Instagram una bellissima foto di se stessa con gli occhioni in mostra e i capelli arruffati come se si fosse appena svegliata. Lo scatto è in bianco e nero, la mano sotto al mento e lo sguardo perso verso l’infinito mettono in evidenza la magia che tramette la sua immagine.

Tanti i commenti arrivati a valanga a margine della foto come quello di un utente che confessa: “Non riesco a descrivere la tua bellezza” per quanto sia meravigliosamente riuscito il fotografo a immortalarla.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Alena Seredova, ancora tensione e rabbia con Buffon: le parole della modella 

Micaela Ramazzotti, lo scatto in bianco e nero che emoziona i fan

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Belen fa le presentazioni, Luna Marì conosce lo zio Jeremias: l’emozionante reazione 

Da ieri la foto di Micaela Ramazzotti ha ricevuto oltre 4mila like e una cinquantina di commenti molto entusiasti di follower innamorati pazzi di lei. Nel 2010 l’attrice ha ricevuto il David di Donatello per il ruolo da protagonista nel film di Paolo VirzìLa prima cosa bella“, quest’anno è stata candidata per lo stesso premio per la pellicola “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino nella stessa categoria di migliore attrice protagonista.

Il 3 giugno di quest’anno è uscito nelle sale cinematografiche, a un anno di distanza dalla fine delle riprese a causa della pandemia del Covid-19, “Maledetta primavera” di Elisa Amoruso, tratto dal romanzo intitolato “Sirley” della stessa regista.

Il film è una storia ambientata alla fine degli anni ’80 e narra le vicende di una ragazzina con una famiglia problematica alle spalle. La undicenne troverà nell’amicizia con una coetanea sudamericana di nome Sirley una sorta di salvezza e via d’uscita da una vita difficile e spenta.

Micaela Ramazzotti
Micaela Ramazzotti nella locandina di “Maledetta primavera” (Instagram)

Il sentimento provato da entrambe si trasforma in un rapporto simbiotico come se fossero qualcosa di più di semplici amiche, quasi sorelle. Micaela Ramazzotti ha uno dei ruoli principali di questa pellicola presentata al Festival del Cinema di Roma nel 2020.