Incidente sul lavoro in un allevamento ittico: morto un sub

Un sub di 39 anni è morto nella mattinata di ieri dopo essere stato colpito da un’elica mentre lavorava in un allevamento ittico a largo di Follonica (Grosseto).

Guardia Costiera
Guardia Costiera (Stefano Garau- AdobeStock)

Incidente mortale sul lavoro nelle acque a largo di Follonica, in provincia di Grosseto. Un sub di 39 anni è deceduto dopo essere stato colpito da un’elica di una barca mentre lavorava in un allevamento ittico. I colleghi hanno subito chiamato i soccorsi che, giunti sul posto, hanno trasportato a riva il sub, dove ogni tentativo di rianimazione è risultato vano. Intervenuti anche gli uomini della Capitaneria di Porto che hanno avviato un’indagine sul caso.

Grosseto, colpito da un’elica mentre lavora in un allevamento ittico: morto sub 39enne

Un sub ha perso la vita nella mattinata di ieri, giovedì 26 agosto, in un tragico incidente sul lavoro verificatosi in un allevamento ittico, sito a largo di Follonica, comune in provincia di Grosseto.

Eliambulanza
Eliambulanza (Silvano Rebai- Adobe Stock)

La vittima, Giorgio Chiovaro di 39 anni, secondo quanto riferito dalla redazione di Fanpage, stava effettuando delle operazioni in immersione quando improvvisamente è stato colpito alla testa da un’elica di un’imbarcazione. I colleghi hanno subito soccorso il 39enne ed hanno lanciato l’allarme. Sul posto è arrivata una moto motovedetta della Guardia Costiera che ha trasportato a riva il sub. Considerata la gravità della situazione è stato allertato anche l’elisoccorso.

Leggi anche —> Terribile incidente stradale: spezzata la vita di un ragazzo di soli 17 anni

I medici del 118 hanno provato a rianimare la vittima, ma i diversi tentativi non hanno avuto successo. Lo staff sanitario si è dovuto arrendere costatando il decesso dell’uomo, sopraggiunto per le gravi ferite riportate nell’incidente.

Leggi anche —> Cameriere trovato senza vita in casa: in corso gli accertamenti dei carabinieri

Intervenuta anche la Capitaneria di Porto che ha avviato un’indagine per chiarire la dinamica della tragedia e risalire ad eventuali responsabilità.

La drammatica vicenda ha gettato nello sconforto la comunità di Donoratico, frazione di Castagneto Carducci (Livorno), dove Chiovaro viveva da tempo. Numerosi i messaggi di cordoglio per la famiglia del 39enne che lascia la moglie ed un figlio piccolo.

Tra i tanti messaggi anche quello del sindaco, Sandra Scarpellini, che sul proprio profilo Facebook ha scritto: “Ci stringiamo forte intorno alla moglie Elisa, al suo bimbo e all’intera famiglia. Non ci sono parole, solo dolore

Impostazioni privacy