Maxi incendio in un grattacielo in città, arrivano pompieri e ambulanze

Maxi incendio in un grattacielo in città, arrivano velocemente vigili del fuoco e ambulanze: gli aggiornamenti. 

Appiccato il fuoco in via Emilia Ovest
(Getty Images)

Tanta paura a Milano in questo pomeriggio di fine agosto. Poco dopo le ore 17.30, è scoppiato un incendio di dimensioni mastodontiche in un grattacielo di via Giacomo Antonini. La struttura che porta il nome di Torre Moro è stata completamente avvolta dalle fiamme. Quando il fuoco si innalza con questa intensità desta sempre grandissime preoccupazioni.

La colonna di fumo è grandissima ed è visibile in tantissimi punti della città lombarda, anche a diversi chilometri. Per domare l’incendio sono giunti subito i vigili del fuoco con tanti mezzi di soccorso. Ovviamente sul posto sono arrivate anche sei ambulanze e tre automediche. Nel palazzo ci vivono 70 famiglie e sono prontamente scattate le operazioni di evacuazione.

Maxi Incendio in un grattacielo a Milano: gli ultimi aggiornamenti

Vigili del Fuoco
(prathaan – Adobe Stock)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Incendio in un appartamento, evacuato palazzo di otto piani: morto un uomo 

Secondo le prime ricostruzioni, il fuoco si è propagato dall’ultimo piano e ha fatto crollare le vetrate della faccia dell’edificio. Non è chiaro al momento se ci siano feriti o intossicati: si cerca ancora di domare le fiamme. Facendo un giro sui social network, ci sono già tantissimi video in rete. La colonna di fuoco che si è innalzata nel cielo è impressionante ma allo stesso tempo spaventosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Terrore nel cuore della notte: appiccato un incendio in una palazzina 

Ambulanza Sant'agata di Militello Messina bimbo tre anni soffocato
Ambulanza – Instagram

L’incendio sarebbe partito da un appartamento situato al 15esimo piano e si è velocemente propagato su tutto il rivestimento esterno dell’edificio. Attimi di terrore quelli vissuti dai residenti sia del grattacielo che della via: in strada ci sono già numerosissime persone.

(In aggiornamento)