La Casa di Carta: Tokyo protagonista di un remake inedito, di che si tratta?

La mente creatrice de “La Casa di Carta” non vuole rinunciare alle sue avventure a perdi fiato. Un nuovo progetto su Tokyo bussa alle porte.

casa carta Tokyo remake inedito
Úrsula Corberó (Getty Images)

L’inevitabile conclusione del quinto ed ultimo capitolo della serie televisiva de “La Casa di Carta” sta attendendo di salutare definitamente il suo pubblico in grande stile. Il quale, mostrando già i primi segni di nostalgia a suo riguardo, ha già iniziato a sperare in un ritorno del cast.

Fortunatamente però a rispondere con inattesa positività ai desideri del suo seguito sarà, a soli pochi passi dall’addio alle adrenaliniche avventure della banda spagnola, oltre che ai suoi realizzatori, anche gli stessi protagonisti. Si aggiudica il primo posto, grazie alle dichiarazioni lasciate ad un noto settimanale di fama mondiale diretto da Sime Silverman, la disarmante interprete di Tokyo, Úrsula Corberó, che svelerà i dettagli del sequel che potrebbe iniziare prossimamente le sue riprese.

Leggi anche —>>> Shakespeare ad Anagni: magia e sensibilità di un teatro itinerante

La Casa di Carta, Tokyo protagonista di un remake inedito, di che si tratta?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Casa de Papel (@lacasadepapel)

Potrebbe interessarti anche —>>> Montalbano, Luca Zingeretti il grande annuncio: “Ci sarà un momento”

A confermare le sorprendenti frasi di Ursula sarà anche la stessa mente creatrice della serie tv, Álex Pina, che non esclude un lavoro di indagini su un intrigante spin-off riguardante gli avvenimenti che hanno preceduto la formazione della banda di “rapinatori” che ha rapito il cuore del pubblico su scala internazionale. Data la frequenza di utilizzo di flashback e flash-forward all’intento della storia nel suo complesso, difatti, nulla potrebbe escludere la ripresa di tali escamotage presenti nel dramma per inaugurare un nuovo capitolo che si svilupperebbe come un viaggio nel tempo a ritroso.

Mentre il Professore, interpretato dall’attore Álvaro Morte, ammette senza esclusioni che da ora in poi “tutto può succedere“, Ursula, alias Tokyo, si racconta invece a “Variety“, la rivista precedentemente citata, confermando ancora tale speranzosa supposizione. “Quando abbiamo finito di girare, ho scelto di non dire addio a Tokyo“. Annuncia l’attrice che già deve moltissimo all’evoluzione del suo personaggio. “Sembrava troppo straziante“. Continua in seguito sotto la spinta del suo intervistatore Ursula, così “ho deciso di portarla con me per sempre“. Concludendo poi col dire: “non chiudo mai le porte alle opportunità“.

casa carta Tokyo remake inedito
La Casa De Papel (Getty Images)

In questo momento la cosa più salutare per me è fare altri lavori. Ma questo non significa che tra qualche anno non potrò tornare. Insomma, per finire in bellezza, pare che realizzare questo sequel potrebbe nient’altro che divenire, secondo il condiviso parere di alcuni membri del suo cast, “un piacere“.