Roma, voglia di una gita? Devi assolutamente visitare questi posti “segreti” nella città eterna

Roma è la città eterna, nel corso dei secoli tutti hanno parlato di lei, è stata protagonista di cantori, poeti, scrittori, ma anche di guerre, di lotte e di sconfitte. Scopriamo insieme quello che c’è bisogno da sapere sulla città che non muore mai. 

Roma
Roma ( Foto di Rainhard Wiesinger da Pixabay)

Roma nasce nel 753 a.C. , la leggenda narra che a fondare la città siano stati Romolo e Remo, due gemelli figli di Rea Silvia e del dio Marte, i quali dopo essere stati abbandonati ancora in fasce sono stati allevati ed allattati da una lupa per poi essere adottati dal pastore Faustolo e della moglie Acca Larentia. Diventati adulti vollero fondare una città e per stabilire chi dovesse essere il re decisero di affidarsi agli uccelli augurali. Dall’Aventino, Remo vide 6 avvoltoi, dal Palatino, Romolo ne vide 12 e diventò re.

Roma si estende su 7 colli, Palatino, Aventino, Campidoglio, Quirinale, Viminale, Esquilino Celio.

Attraversata in lungo e in largo dal biondo Tevere, Roma si è sviluppata nei secoli grazie ad esso, con il tempo gli insediamenti si sono susseguiti ed estesi così come le attività commerciali. Oggi per il Tevere rimane un profondo rispetto soprattutto perchè è stato fondamentale per la crescita sociale, economica e culturale della città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> I borghi più belli d’Italia: Posada, il borgo intriso di fascino e storia

Quali sono i 5 posti da vedere assolutamente a Roma? Scopriamoli

Roma
Roma (Foto di Gavin Banns da Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> I Borghi più belli d’Italia: la colorata Vernazza in Liguria

La magica Roma presenta la più alta densità e concentrazione di beni culturali, storici, archeologici e architettonici al mondo, il centro storico è delimitato dalle mura aureliane ed è una sovrapposizione di tre millenni. Nel 1980 è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, così come la Santa Sede e la Basilica di San Pietro.

Roma è l’unica città al mondo ad ospitare al suo interno uno stato straniero, l’enclave della Città del Vaticano (essendo il centro della cristianità cattolica), per questo motivo spesso è anche definita come “Capitale di due Stati”.

Solitamente quando si arriva a Roma si visita il Colosseo, il Pantheon, il Foro Romano e il Platino, la Fontana di Trevi e Piazza Navona, ma la città offre molto di più. Dopo aver fatto tappa in questi posti meravigliosi, concentrati anche su questi 5 luoghi quasi sconosciuti.

Il buco della serratura del Priorato di Malta: situato in Piazza dei Cavalieri di Malta, sul Colle Aventino, c’è un portone davvero unico. Dal buco di una serratura è possibile ammirare San Pietro.

Il roseto comunale: situato tra Aventino e il Palatino, nei dintorni del Circo Massimo. Questo posto offre una visione magnifica, oltre 1.100 tipologie di rose che provengo da tutto il mondo.

Cimitero Monumentale del Verano: situato nel quartiere Tiburtino offre una testimonianza ebraica della città.

“Mosè” di Michelangelo: situato all’interno della chiesa di San Pietro. Il Mosè con un braccio tiene le tavole da leggere mentre con l’altra si arriccia la barba. Probabilmente, assieme alla Cappella Sistina, è una delle opere più belle di Michelangelo.

Raffaello a Villa Farnesina: oggi è sede dell’Accademia dei Lincei, questo edificio situato lungo Via della Lungara, è una delle opere più belle del Rinascimento.

Altare della Patria - Roma ( Foto di <a href="https://pixabay.com/it/users/serghei_topor-965600/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=760337">Serghei Topor</a> da <a href="https://pixabay.com/it/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=760337">Pixabay</a>)
Altare della Patria – Roma ( Foto di Serghei Topor da Pixabay)

Roma è uno spettacolo che vale la pena essere visitato almeno una volta nella vita.