Si tuffa nel lago per un bagno con le amiche: morta ragazza di 31 anni

Una ragazza di 31 anni è morta sabato dopo essersi tuffata, insieme a due amiche, nelle acque del lago di Bilancino a Barberino di Mugello (Firenze).

Vigili del fuoco
(Getty Images)

Si era tuffata nel lago per una nuotata insieme a due amiche, ma non è più riemersa. Questo il tragico destino di una ragazza di 31 anni annegata sabato nelle acque del lago di Bilancino a Barberino di Mugello, in provincia di Firenze. A lanciare l’allarme erano state le due amiche che, tornate a riva, si sono accorte dell’assenza della 31enne. Sul posto sono arrivati i soccorsi che hanno avviato le ricerche, purtroppo, conclusesi qualche ora più tardi con il ritrovamento del cadavere della ragazza.

Firenze, si tuffa nel lago di Bilancino per un bagno con le amiche: morta ragazza di 31 anni

Dramma nelle acque del lago di Bilancino a Barberino di Mugello, comune in provincia di Firenze, dove sabato mattina una ragazza è annegata mentre faceva un bagno.

Ambulanza
Ambulanza (Dmitry Vereshchagin- AdobeStock)

Rachele Messina, 31enne di Gavinana e volontaria all’ospedale Meyer di Firenze, riportano fonti locali e la redazione di Fanpage, si era recata insieme a due amiche presso il lago per trascorre una tranquilla giornata di relax. Durante la mattinata, le tre si erano tuffate in acqua, ma la 31enne non è più riemersa. Una volta tornate a riva, le due amiche non hanno più visto Rachele ed hanno iniziato a cercarla chiamando i soccorsi.

Leggi anche —> Drammatico incidente sul lavoro in un’azienda agricola: 33enne perde la vita

Presso il lago sono arrivate le squadre dei sommozzatori dei vigili del fuoco, le unità cinofile, i carabinieri e l’equipe medica del 118 che hanno avviato le ricerche. I sommozzatori hanno scandagliato le acque del bacino e, qualche ora dopo, in serata, scrive Fanpage, hanno rinvenuto il corpo della giovane donna in punto, dove l’acqua era bassa. I medici hanno potuto solo constatarne il decesso, che sarebbe sopraggiunto per annegamento.

Leggi anche —> Scivola nel canale mentre raccoglie la frutta: morto un agricoltore

Diffusasi la notizia della tragedia sono stati numerosi i messaggi di cordoglio apparsi sui social nelle ultime ore per la famiglia della 31enne, figlia di un medico di famiglia di Firenze. Tra i tanti messaggi, anche quello dell’Ordine dei Medici di Firenze che ha voluto esprimere il proprio cordoglio attraverso una nota pubblicata sul sito.

Carabinieri
Carabinieri (Vincenzo De Bernardo – Adobe Stock)

Vogliamo manifestare – si legge nella nota- tutta la nostra vicinanza e solidarietà al nostro collega e amico Emanuele Messina e alla sua famiglia per la tragica scomparsa della figlia Rachele. Una notizia terribile che ci lascia senza parole e con profondo rammarico”.