Malore mentre fa il bagno in mare: turista muore durante una vacanza

Una turista di 61 anni è morta annegata questa mattina nel mare di Capaci, comune in provincia di Palermo. Inutili i tentativi di soccorso da parte dei sanitari.

Guardia Costiera
Guardia Costiera (Carlo Toffolo – AdobeStock)

Tragedia questa mattina a Capaci, in provincia di Palermo. Una turista di 61 anni ha perso la vita in mare, forse a causa di un malore. Soccorsa dal marito, la 61enne è stata portata a riva, dove i medici giunti sul posto non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso. Intervenuti anche i carabinieri e i militari della Guardia Costiera che ora stanno conducendo tutti gli accertamenti del caso per cercare di capire con esatezza cosa sia accaduto alla donna.

Palermo, dramma in mattinata: turista di 61 anni annega nel mare di Capaci

Questa mattina, martedì 28 settembre, una donna è deceduta nelle acque del mare di Capaci, comune in provincia di Palermo.

Soccorsi
(Giovanni Cardillo – Adobe Stock)

La vittima, secondo quanto riporta la redazione locale del sito Blog Sicilia, è una turista 61enne di Bolzano che stava trascorrendo le vacanze in Sicilia alloggiando presso l’hotel Saracen insieme alla sua famiglia. La turista mentre faceva il bagno nelle acque vicino il lido Sirenetta, secondo le prime informazioni, avrebbe iniziato a sentirsi male improvvisamente e sarebbe annegata. A soccorrerla per primo il marito che si sarebbe accorto che la coniuge era in difficoltà in mare.

Leggi anche —> Si accascia durante l’allenamento con la squadra: allenatore muore colpito da malore

Sul posto nel frattempo si sono precipitati gli operatori sanitari del 118. Una volta portata a riva, i medici hanno provato a rianimare la donna, ma ogni tentativo è risultato vano, e ne è stato constatato il decesso, che, scrivono i colleghi di Blog Sicilia, sarebbe sopraggiunto per annegamento.

Leggi anche —> Tragico incidente sulla strada provinciale: morta una coppia di coniugi

Carabinieri
Carabinieri (irontrybex – Adobe Stock)

Intervenuti per gli accertamenti del caso gli uomini della Guardia Costiera ed i carabinieri che ora stanno cercando di ricostruire la dinamica della tragedia ed appurare le cause che avrebbero provocato l’annegamento. L’ipotesi al momento più accreditata, riferisce Blog Sicilia, è quella che la donna sia stata colta da un malore mentre si trovava in acqua.