Daniel Craig lascia il ruolo di James Bond, parte la ricerca del successore ed è dibattito aperto

Due giorni fa è avvenuta la 25 esima premiere di 007-No time to die, sarà l’ultimo film con Daniel Craig ed è caccia al successore 

007-No time to die
007-No time to die-foto instagram

La premiere del nuovo film di 007 è stata un successo, si è tenuta a Londra e hanno partecipato anche i principi William e Carlo con le rispettive mogli. Questa premiere è stata particolarmente speciale perché segna la fine dell’era Daniel Craig nei panni di James Bond. Dopo cinque film l’attore ha deciso di abbandonare. Ora è caccia al successore e Daniel ha le idee chiare.

LEGGI ANCHE>>>Silvia D’Avenia le pose su instagram lasciano senza fiato, che sensualità – FOTO

Quale sarà il successore di Daniel Craig nel ruolo di James Bond

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da James Bond 007 (@007)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> “Incredibile bellezza” Monica Bellucci: la parte più intima scalda l’autunno – FOTO

Sono oltre 60 anni che il ruolo di James Bond passa di mano in mano a grandi attori del cinema di Hollywood. Il primo ad aver interpretato questo storico personaggio, nato dalla penna di Ian Fleming 70 anni fa, è stato Barry Nelson per ben 8 film. Questo è stato il primo tentativo di trasporre il libro in pellicola, di quello che è diventato il franchise più longevo tuttora in atto. Subito dopo è arrivato Sean Connery che ha interpretato 7 film da 1962 al 1967. Per selezionarlo fu indetto un concorso con vari casting.

Arriva poi George Lazenby nel 1969 e nel 1971 torna Connery per via delle recensioni negative su Lazenby. Nel 1973 arriva invece Roger Moore che detiene in assoluto il record di maggiori film 007 nel ruolo di James Bond per ben 12 anni. Nel 1987 subentra Timothy Dalton fino al 1989. Nel 1995 passa il testimone a Pierce Brosnan fino al 2002. Arriviamo quindi a Daniel Craig nel 2006 fino ad oggi. Parte ora la caccia alle streghe per il successore. Sono già arrivati alcuni suggerimenti ambigui che minano la tradizione storica della saga.

C’è chi chiede un cambiamento di rotta con un personaggio femminile a interpretare Bond, anche se ci si domanda come sia possibile. Una tradizione di 60 anni che ha visto passare uomini di un certo tipo con precise caratteristiche, dovrebbe ora diventare donna? Al riguardo anche Daniel appare scettico e sostiene che un ruolo femminile al posto di Bond non avrebbe senso, mentre invece un ruolo femminile più forte anche dello stesso Bond è possibile. Arrivano anche idee del tipo, un James Bond gay per spezzare la continuità. Idea discutibile.

Set di 007-No time to die
Set di 007-No time to die-foto instagram

Intanto arrivano già i nomi dei possibili successori, il più apprezzato è Regé-Jean Page, poi c’è Tom Hardy, Luke Evans e anche Superman, Henry Cavill. Insomma la curiosità è molta ma bisognerà attendere il 2022 per l’avvio effettivo delle ricerche. Intanto ci godiamo il nuovo film No time to die che a sentire Daniel è un film totalmente innovativo e diverso dagli altri. Rivela anche di lasciare in eredità una situazione difficile da gestire nei prossimi film ma sicuramente stimolante.