Si schianta in moto contro un marciapiede: Alessandro muore a 34 anni

Un uomo di 34 anni è morto la scorsa notte dopo essersi schiantato in moto contro un marciapiede a Luisago, in provincia di Como. Disposta l’autopsia.

Incidente moto
(pavel3949 ​- Adobe Stock)

Un’altra vittima sulle strade del nostro Paese, l’ennesima. La scorsa notte, un uomo di 34 anni è deceduto in seguito ad un incidente in moto avvenuto a Luisago, in provincia di Como. Il 34enne si sarebbe schiantato alla guida della sua due ruote di grossa cilindrata contro un marciapiede. Sul posto è arrivata l’equipe medica del 118 che ha trasportato il centauro in ospedale, dove i medici hanno potuto solo constatarne il decesso.

Como, perde il controllo della moto e si schianta contro un marciapiede: morto 34enne

La scorsa notte, tra giovedì 7 e venerdì 8 ottobre, un uomo ha perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto a Luisago, piccolo comune di circa 2mila abitanti in provincia di Como.

Ambulanza
Ambulanza (Tobias Arhelger – AdobeStock)

Vittima del sinistro Alessandro Galli, 34enne residente a Bregnano. Secondo quanto riportano alcune testate locali, tra cui il sito Qui Como, Galli stava percorrendo via de Gasperi in sella alla sua Kawasaki 1000, quando, per cause ancora da determinare, ha perso il controllo della moto ed è finito contro un marciapiede. Dopo l’impatto, il 34enne è stato sbalzato dalla sella terminando sull’asfalto.

Leggi anche —> Travolto da un pullman mentre va in chiesa: morto un uomo di 46 anni

Tempestivamente sul luogo della tragedia sono arrivati gli operatori sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure al motociclista e lo hanno trasportato d’urgenza presso il Sant’Anna di San Fermo della Battaglia. Inutile la corsa in ospedale, dove poco dopo i medici ne hanno dichiarato il decesso, sopraggiunto per le gravi ferite riportate nel sinistro.

Leggi anche —> Auto invade la corsia opposta e si scontra con un pullman: morta ragazza di 28 anni

Le indagini per ricostruire la dinamica dello scontro e le cause che hanno fatto perdere il controllo della moto alla vittima sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Cantù, giunti sul posto insieme ai medici del 118.

Carabinieri
Carabinieri (Equatore – Adobe Stock)

Maggiori dettagli potranno emergere dai risultati dell’esame autoptico sulla salma che l’autorità giudiziaria, scrive Qui Como, ha già disposto e che potrebbe essere effettuato nelle prossime ore.