Ragazza morta dopo la caduta dal balcone: indagato il fidanzato

Il fidanzato di Dora Lagreca, la ragazza morta a Potenza dopo essere precipitata da un balcone, sarebbe indagato per istigazione al suicidio.

Carabinieri
Carabinieri (Shjmira – Adobe Stock)

Proseguono le indagini dei carabinieri sulla morte della ragazza di 30 anni, deceduta nella notte tra venerdì e sabato scorso a Potenza dopo essere precipitata dal balcone di casa del fidanzato. Quest’ultimo sarebbe ora indagato per istigazione al suicidio. Secondo quanto avrebbe raccontato l’uomo agli inquirenti, la coppia, dopo aver trascorso una serata insieme, si sarebbe recata nell’abitazione dell’uomo, dove sarebbe scoppiata una lite, durante la quale la 30enne si sarebbe gettata nel vuoto.

Potenza, 30enne morta precipitando da un balcone: il fidanzato indagato per istigazione al suicidio

Nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 ottobre, un’assistente scolastica di 30 anni, Dora Lagreca, è deceduta a Potenza dopo essere precipitata dal quarto piano di una palazzina, sita nel quartiere Aurora.

Ambulanza
(Getty Images)

Da quanto ricostruito sino ad ora, la 30enne aveva trascorso la serata insieme ad alcuni amici e al fidanzato per poi recarsi nell’abitazione di quest’ultimo. Qui la tragedia: la giovane è precipitata dal balcone dell’appartamento piombando al suolo. Un impatto che non le avrebbe lasciato scampo.

Leggi anche —> Ragazza precipita dal balcone di casa del fidanzato e muore: è giallo

Immediatamente si sono attivate le indagini dei carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano, per risalire alla dinamica dei fatti e ricostruire quanto accaduto all’interno dell’abitazione del fidanzato della giovane donna. Quest’ultimo adesso, secondo quanto riportano alcune fonti locali e la redazione di Sky Tg24, sarebbe indagato per istigazione al suicidio.

Leggi anche —> Non risponde alla chiamate della madre: ragazzo di 23 anni trovato morto in casa

L’uomo, avrebbe riferito ai carabinieri di aver litigato con la fidanzata al rientro a casa e, durante la discussione, Dora avrebbe minacciato di volersi gettare dal terrazzino, parole sottovalutate dal fidanzato che, successivamente, non avrebbe fatto in tempo ad afferrarla dopo che la 30enne aveva scavalcato la ringhiera. L’uomo a quel punto ha immediatamente chiamato i soccorsi lanciando l’allarme. I sanitari hanno trasportato l’assistente scolastica in ospedale, dove purtroppo è deceduta poco dopo.

Carabinieri
(Stefan Wolny – AdobeStock)

Maggiori dettagli sulla dinamica dell’accaduto potranno arrivare dai risultati dell’autopsia che, scrive Sky Tg24, verrà effettuata oggi, martedì 12 ottobre, all’ospedale San Carlo di Potenza.