17 missionari USA rapiti da una gang nei pressi della capitale

Il sequestro è avvenuto tra le 8:00 e le 10:00 di sabato (16 ottobre): tra i ricercati si contano anche 5 bambini.

Almeno 17 missionari USA sono stati rapiti tra le 8:00 e le 10:00 del 16 ottobre. Lo ha riferito The Guardian, la cui fonte localizza il sequestro nei pressi di Port-au-Prince, la capitale di Haiti. Dell’attacco di sabato mattina non si sa ancora molto. Intervistate dai media statunitensi, le autorità haitiane hanno riferito ai giornalisti che i missionari sono stati rapiti mentre si stavano recando all’aeroporto Toussaint Louverture. L’assalto è avvenuto lungo la strada che porta all’aerodromo della capitale per mano di un gruppo di uomini armati: i ricercati erano partiti in pullman dalla visita a un orfanotrofio locale in costruzione.

NON PERDERTI ANCHE >>> Incidente nel deserto: morti 3 ballerini italiani e 2 guide locali

17 missionari ricercati: tra questi anche 5 bambini

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da HOT 97.1 FM (@hot97svg)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Terremoto di magnitudo 4.8: almeno 3 morti e 7 feriti

Secondo quanto riporta The Guardian, il gruppo di ricercati sarebbe finito nelle mani della famigerata banda dei 400 Mawozo. L’organizzazione criminale, che dal creolo si traduce vagamente in 400 sempliciotti o uomini inesperti, è nota nel paese caraibico per i quotidiani atti di violenza: stando a quanto si apprende dalle fonti ufficiali, il gruppo ha ormai pieno controllo di strade, autostrade e comunità dentro e nelle aree limitrofe di Haiti. L’epicentro dei loro assalti resta la capitale, Port-au-Prince. Lo scorso aprile, dieci persone, tra cui cinque sacerdoti e due suore e altri cittadini di nazionalità francese, sono state rapite per tre settimane da questa banda nella stessa regione.

La banda ha preso in ostaggio 17 missionari sabato mattina (16 ottobre) del gruppo Christian Aid Ministries; per la precisione 16 americani e 1 cittadino canadese. Al momento del sequestro le vittime, tra queste si contano anche 5 bambini, stavano rincasando dalla visita a un orfanotrofio locale in costruzione, secondo quanto dichiarato dal Ministero dell’Aiuto Cristiano, l’organizzazione no profit con sede a Millersburg, Ohio. Fondata nel 1981, l’associazione sostiene 9.000 bambini nelle scuole haitiane. Stando a quanto si apprende dal Washington Post, una delle vittime è riuscita a inviare un messaggio di aiuto WhatsApp: “Per favore prega per noi!! Siamo tenuti in ostaggio, hanno rapito il nostro autista. Pregate pregate pregate. Non sappiamo dove ci stanno portando.”

17 missionari USA rapiti da una gang nei pressi della capitale
haiti (getty images)

Secondo le stime del Centro di analisi e ricerca sui diritti umani, con sede nella capitale haitiana, nei primi tre trimestri del 2021 sono stati registrati più di 600 casi di rapimento contro i 231 dello stesso periodo rilevati nell’anno precedente.

Fonte The Guardian