Esplosione e incendio in un appartamento: almeno un morto e tre feriti

Stamane a Pinerolo, in provincia di Torino, un’esplosione ha provocato un incendio in un appartamento: il bilancio è di almeno un morto e tre feriti, di cui uno grave.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Tragedia stamane a Pinerolo, in provincia di Torino. Una forte esplosione in un appartamento al terzo piano di una palazzina ha provocato un incendio e successivamente il crollo di alcune parti dell’edificio. Il bilancio al momento è di almeno una vittima e tre feriti, di cui uno grave. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, il personale medico del 118 ed i carabinieri. Ancora in corso le operazioni dei pompieri che stanno scavando tra le macerie.

Torino, esplosione e incendio in una palazzina: almeno una vittima, tre feriti

Prima l’esplosione, poi l’incendio ed infine il crollo di una parte dell’edificio. Questo quanto accaduto questa mattina, venerdì 29 ottobre, a Pinerolo, comune in provincia di Torino.

Eliambulanza
Eliambulanza (fioriro – Adobe Stock)

La deflagrazione si sarebbe verificata, come riporta la stampa locale e la redazione di Tgcom24, all’interno di un appartamento al terzo piano di una palazzina, sita in piazza Sabin 6 e dove abitano diverse famiglie.

Leggi anche —> Precipita da un soppalco mentre lavora: morto operaio di soli 23 anni

Lanciato l’allarme, presso l’edificio si sono precipitate diverse squadre dei vigili del fuoco e l’equipe medica del 118. Purtroppo si registra almeno una vittima, per cui i soccorritori non hanno potuto far nulla. Un uomo, rimasto gravemente ferito, è stato trasportato in eliambulanza presso il Cto di Torino, dove i medici hanno riscontrato ustioni di primo e secondo grado sull’80% del corpo. Ferite in modo meno grave, scrive Tgcom24, altre due persone trasportate all’ospedale di Pinerolo.

Leggi anche —> Tragico incidente in autostrada: morta una 26enne, gravissimo un ragazzo

I pompieri, che hanno domato le fiamme, stanno lavorando alla ricerca di eventuali dispersi che potrebbero essere rimasti intrappolati sotto le macerie.

Carabinieri
Carabinieri (Andriy Blokhin – Adobe Stock)

Non è ancora chiaro cosa possa aver causato la deflagrazione, circostanza su cui sono in corso gli accertamenti dei tecnici dei vigili del fuoco e dei carabinieri. Non è escluso che possa essersi trattato di una fuga di gas.