Omicidio in pieno centro: ragazzo ucciso sotto gli occhi dei passanti

Un ragazzo di 24 anni nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 ottobre a Barletta, è morto dopo essere stato accoltellato: i fatti si sono svolti in pieno centro.

Carabinieri
Carabinieri (Equatore – Adobe Stock)

Doveva essere una serata come tante, di quelle che Claudio Lasala trascorreva spesso con i suoi amici. Invece, il destino aveva in serbo per lui ben altri piani. Nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 ottobre il ragazzo, di soli 24 anni, è stato ucciso nel centro di Barletta.

Stando ad una prima ricostruzione pare che all’esito di una lite, il giovane sia stato aggredito e poi accoltellato. Purtroppo le ferite riportate erano troppo gravi. Nonostante l’immediato trasporto in ospedale Claudio si è spento poco dopo il suo arrivo al nosocomio.

Barletta, lite culmina in tragedia: 24enne ucciso a coltellate

La vittima si chiamava Claudio Lasala, aveva 24 anni e nessun precedente penale. La notte a cavallo tra venerdì 29 e sabato 30 ottobre, si trovava in compagnia di alcuni amici in Piazza Duomo a Barletta, per trascorrere la serata.

Ambulanza
(Gorodenkoff – AdobeStock)

Stando ad una prima ricostruzione, riporta Fanpage, all’esterno di un bar si sarebbe registrata una lite con alcuni coetani. Claudio, dopo una prima colluttazione si sarebbe allontanato, ma i suoi aggressori lo avrebbero inseguito e poi accoltellato.

Leggi anche —> Giovani uccisi a Ercolano, il legale di Palumbo: “È addolorato, chiede scusa”

Alcuni testimoni avrebbero riferito che due ragazzi lo avrebbero assaltato, estraendo una lama e colpendolo all’addome. Si sarebbero poi dileguati, dopo aver lasciato il 24enne in una pozza di sangue. Immediata la chiamata ai soccorsi sopraggiunti repentinamente sui luoghi. Il giovane sarebbe stato trasportato, riferisce Fanpage, all’ospedale Mons. Dimiccoli, dove sarebbe deceduto poco dopo il suo arrivo a causa della gravità delle ferite riportate.

Leggi anche —> Svolta nell’omicidio dello chef Alessio Madeddu: confessa il presunto assassino

Sul posto giunti anche i carabinieri che hanno immediatamente attivato le indagini per appurare i contorni della vicenda coordinati dalla Procura di Trani. Gli inquirenti si sarebbero subito messi sulle tracce dei due presunti assassini. Acquisiti i filmati delle telecamere di sorveglianza per cercare di rintracciarli ed indentificarli.

Carabinieri
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

Quanto accaduto ha profondamente scosso la comunità di Barletta. Ad esprimere il proprio cordoglio il Prefetto Maurizio Valiante, il quale ha richiesto a gran voce maggior presenza “delle Forze dell’Ordine, con una riarticolazione dei servizi per garantire una più incisiva azione di controllo e prevenzione – riporta Fanpage- nei cosiddetti luoghi della malamovida”.